26 Giugno 2022 - Aggiornato alle 04:21
SPORT
Napoli-Inter: "Parola d'ordine: mantenere la calma" di Giovanni Spinazzola
11 Febbraio 2022 21:15 —

“Ho già detto ai ragazzi che bisogna mantenere la calma, facendo prevalere le nostre qualità, al di là dell'avversario". Così Luciano Spalletti in conferenza stampa alla vigilia della gara contro l’Inter. È una gara che può valere davvero tanto per gli azzurri, considerato come, in caso di successo, il Napoli si catapulterebbe al primo posto, seppur temporaneo (l’Inter ha una gara da recuperare). I partenopei puntano a regalarsi una notte stellare, nel giorno del ritorno della capienza degli stadi al 50%. Ci saranno 27mila spettatori al Maradona, il massimo consentito, con i biglietti esauriti da giorni per l’appuntamento. E lo stadio farà certamente la sua parte, pronto a spingere gli azzurri verso i tre punti fondamentali. La squadra in campo, però, dovrà certamente giocare al meglio per avere ragione dell’Inter più che arrabbiata dopo il clamoroso ko nel derby. “Noi dovremo essere lucidi, calmi e incisivi cercando di imporre il nostro palleggio senza prestare il fianco alla potenza di alcuni dei loro uomini. Serve la testa accesa fino alla fine perché molto spesso il cervello è più veloce delle gambe” ha poi aggiunto ai giornalisti presenti. Il Napoli non si dovrà snaturare, quindi, ma provare ad imporre il suo gioco anche contro i nerazzurri; nessun complesso di inferiorità, perché Mertens e compagni hanno già dimostrato ampiamente di potersela giocare contro chiunque. Testa fredda e cuore caldo, quindi, per provare a regalare un sogno – o, quantomeno, alimentarlo – ad una città intera.

La gara, visibile su Dazn in streaming attraverso smart tv, tablet, cellulari, ma anche consolle per videogiochi, sarà diretta dall'arbitro Doveri di Roma. Assistenti: Costanzo-Bindoni. IV Uomo: Cosso. VAR: Di Paolo-Valeriani. Il fischio d’inizio è alle 18.

In casa Napoli indisponibili sono Tuanzebe e Lozano; sarà 4-2-3-1 con Osimhen terminale offensivo supportato da Politano, Zielinski ed Insigne. In mediana confermati Lobotka e Fabian Ruiz mentre in difesa è ballottaggio tra Juan Jesus e Koulibaly, con Rrahmani al centro. Di Lorenzo e Mario Rui terzini, tra i pali Ospina.

Inzaghi – squalificato – deve fare a meno di Bastoni, squalificato ed infortunato. Nel classico 3-5-2, intoccabili Lautaro Martinez e Dzeko mentre in difesa a sostituire il centrale ci sarà D’Ambrosio con Skriniar e De Vrij davanti ad Handanovic. Perisic e Dumfries esterni a tutta fascia, al centro spazio per i “soliti” ed intoccabili Barella, Brozovic e Calhanoglu.

Probabili formazioni

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Lobotka, Fabian Ruiz; Politano, Zielinski, Insigne; Osimhen. All. Spalletti

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, D'Ambrosio; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Lautaro, Dzeko. All. S. Inzaghi

11 Febbraio 2022 21:15 - Ultimo aggiornamento: 11 Febbraio 2022 21:15
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi