26 Giugno 2022 - Aggiornato alle 06:39
CRONACA
Napoli: Sparatoria a Montesanto e rapina di un Rolex di ingente valore. Cinque arresti. Due sono minorenni
12 Marzo 2022 15:00 —

La Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri hanno dato esecuzione al decreto di fermo emesso dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli e dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli nei confronti di Ciro Minieri Nicola Minieri; Cristian Monti Antonio Napolitano e dei minori L.F., A.F. in quanto indiziati dei delitti di rapina pluriaggravata, tentato omicidio plurimo e porto in luogo pubblico di armi comuni da sparo, aggravati dalla circostanza di cui all’art 416 bis 1 c.p. Ciro Minieri e Antonio Napolitano i concorso e riunione tra loro ed altre persone in via di identificazione, sono gravemente indiziati di aver commesso in data 19.02.2022, la rapina di un orologio marca Rolex di ingente valore.

Alcuni giorni dopo tale episodio e come sua conseguenza, le suindicate persone indagate (ad esclusioni di Napolitano) sono gravemente indiziate di aver partecipato ad un conflitto a fuoco, avvenuto in piazza Montesanto, nelle prime ore del 24.2.2022, con persone, allo stato, non ancora identificate.

In fase di esecuzione del decreto di fermo, la Squadra Mobile riusciva a bloccare Nicola Minieri ed il minore A.F. mentre viaggiavano, a bordo di uno scooter, con targa nascosta, armati con una pistola 357 magnum, con matricola abrasa.

12 Marzo 2022 15:00 - Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2022 15:00
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi