26 Giugno 2022 - Aggiornato alle 06:20
CRONACA
Napoli: Sciopero dei precari del Pascale alla Prefettura
21 Marzo 2022 13:13 —

Sciopero dei precari del Pascale, del Centro Ricerche Oncologiche di Mercogliano e dell'Istituto Sperimentale Zooprofilattico di Portici, circa 250 persone che da anni aspettano la stabilizzazione. 

La vertenza questa mattina si è spostata in Prefettura dove una delegazione delle organizzazioni sindacali è ora nella sede di Piazza del Plebiscito.

Alla manifestazione partecipano la segretaria generale della Fp Cgil, Serena Sorrentino, e il segretario generale Fp-Cgil Campania e A.M. di Napoli, Alfredo Garzi, il segretario Sanità Pubblica, Giosué Di Maro, il coordinatore aziendale del Pascale, Antimo Morlando. 

Di seguito il comunicato diffuso: "È giunto il momento di riconoscere la dignità e l’importanza del lavoro dei ricercatori e dei collaboratori della ricerca, ma soprattutto l’importanza degli investimenti nella ricerca sanitaria pubblica, in un Paese come il nostro fra gli ultimi posti tra quelli della Ue per quantità di fondi destinati alla ricerca in rapporto al Pil. Per garantire un futuro alla ricerca pubblica è indispensabile procedere alla stabilizzazione dei ricercatori sanitari e dei collaboratori di ricerca precari degli Irccs e degli Izs, prevedendo requisiti, procedure e tempistiche uniformi agli altri lavoratori che consenta di sottoscrivere, in tempi rapidi, un contratto di lavoro stabile a tempo indeterminato. È necessario che il governo, il ministero della Salute, le Regioni e il Parlamento si facciano carico del futuro della ricerca in Italia assicurando percorsi uniformi di stabilizzazione a tutto il personale precario della ricerca, sia per quello inserito nella “Piramide della ricerca” che per quello attualmente escluso".

21 Marzo 2022 13:13 - Ultimo aggiornamento: 21 Marzo 2022 13:13
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi