27 Maggio 2024 - Aggiornato alle 23:53
SPORT

Napoli-Union Berlino: 1-1. "Occasione sprecata" di Giovanni Spinazzola

08 Novembre 2023 21:56 —

Grossa occasione persa dal Napoli questa sera al Maradona nella prima giornata di ritorno del raggruppamento di Champions League. Contro una Union Berlino che veniva da ben dodici sconfitte consecutive tra campionato e coppe, e fanalino di coda del Girone, ha letteralmente gettato alle ortiche la possibilità di ipotecare il passaggio agli ottavi raccogliendo un misero pareggio e rischiando anche il peggio nelle fasi finali della partita. Brillante ed incisivo nel primo tempo quanto opaco, lento, nella ripresa e confusionario nelle ultime battute della gara, questa in sintesi la gara della squadra di Garcia. Contro un avversario schierato nella propria trequarti con l’intento di rendere difficile la costruzione della manovra d’attacco per poi sperare di colpire in contropiede, Di Lorenzo e compagni nei primi 45’ hanno giocato con buona velocità mettendo in difficoltà gli avversari. Già al 16’ infatti Zielinski ha impegnato severamente Ronnow, e otto minuti dopo era Natan con un colpo di testa a colpire il palo a portiere battuto. Politano a destra e Kvaratskhelia a sinistra facevano girare la testa ai difensori tedeschi, e a centrocampo Lobotka riforniva incessantemente i propri compagni aiutato da Zielinski e da un buon Anguissa. Tanta compressione dava i suoi frutti quando al 30’ proprio il camerunense metteva dentro di testa su assist di capitan Di Lorenzo ma dopo una lunga consultazione al Var l’arbitro annullava per un fallo del terzino destro che in elevazione si appoggiava sulle spalle di un difensore. La rete era nell’aria ed infatti al 39’ un cross di Mario Rui veniva deviato da Politano, nulla da fare per l’estremo difensore tedesco. Brivido proprio all’ultimo secondo quando su punizione Juranovic colpiva il palo. Ed in pratica su quest’azione il Napoli cambiava faccia. Nella ripresa infatti gli azzurri rientravano con un'altra testa e con altre gambe ed invece di spingere per realizzare il raddoppio rallentavano il ritmo con irridenti titic-titoc facilitando non solo la difesa ospite che aveva buon gioco a rendere inoffensive le azioni ma creando le premesse per fare male. Ed infatti al 52’ la frittata era bell’è servita. Una penetrazione di Kvaratskhelia in area veniva rimpallata e l’Union faceva partire un micidiale contropiede che sorprendeva letteralmente la difesa. Becker e Fofana s’involavano con il solo Lobotka a cercare di contrastarli, Meret sul primo tiro di Becker compiva una prodezza ma dall’altra parte Fofana riprendeva e metteva dentro. C’era ancora tanto tempo per poter tornare in vantaggio certo, ma se in campo ci fosse stato il Napoli della prima frazione di gioco ed invece Di Lorenzo e compagni hanno continuato a girare il pallone lentamente creando solo assembramenti in area tedesca e collezionando la bellezza di ben diciotto calci d’angolo senza alcun costrutto se non un colpo di testa di Rrahmani che sfiorava la traversa. Anzi era Meret che si doveva produrre in una gran parata per evitare la beffa. Un pareggio contro una squadra modesta con alcuni buoni giocatori come Fofana che si è limitata solo a difendere ed ha saputo sfruttare l’occasione d’oro procuratasi ed è per questo motivo che il risultato suona ancora più amaro e deludente per i ragazzi di Garcia che ora vedono il cammino verso gli ottavi diventare più complicato. 

08 Novembre 2023 21:56 - Ultimo aggiornamento: 08 Novembre 2023 21:56
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi