16 Luglio 2024 - Aggiornato alle 11:04
CRONACA

Napoli: A Cardito si aggira per le strade un ladro seriale che fa razzia all’interno degli abitacoli delle auto in sosta. La denuncia di Borrelli - VIDEO

08 Agosto 2023 11:21 —

A Cardito si aggira per le strade un ladro seriale che fa razzia all’interno degli abitacoli delle auto in sosta.

L’uomo, servendosi di un dispositivo elettronico, riesce a sbloccare senza problemi il sistema di chiusura delle vetture per poi fare incetta di tutto ciò che si trova all’interno. Lo si vede in azione in alcune immagini prese dalle videocamere di sorveglianza che la vittima del furto ha inviato al deputato dell’alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli.

“Nel filmato si vede il soggetto che ruba nella mia auto a Cardito, via Matteotti, aprendola con strumentazione elettronica. Ha rubato borse e zaini con documenti del lavoro e vestitini di mio figlio. A detta dei carabinieri è ricercato poiché non è la prima volta che viene ripreso dalle telecamere.” - ha spiegato chi ha segnalato il furto.

La questione però non finisce qua. Sembra, infatti, come ha raccontato ancora il segnalante, che il ladro sia parente di un noto esponente di un clan camorristico operante tra Afragola e Cardito nella cui abitazione furono rinvenuti, oltre a degli stupefacenti, due bombe, di cui una “farcita” di chiodi.

“Se si tratta di un ladro seriale, le forze dell’ordine devono fermarlo quanto prima, dato che hanno anche le sue immagini. Diventa ancora più urgente fermarlo se ha legami con un camorrista che era pronto a fare una strage. Qui la gente ha sempre più paura, si sente abbandonata dalle Istituzioni ed in balia di delinquenti e criminali. 
Sicurezza, dov'è questa sconosciuta? Servono, come chiediamo da un anno a questa parte, più agenti per le strade, un irrobustimento dei sistemi di videosorveglianza e pene più severe.” - ha dichiarato Borrelli.

Link al Video https://www.facebook.com/watch/?v=967818341000537

08 Agosto 2023 11:21 - Ultimo aggiornamento: 08 Agosto 2023 11:21
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi