17 Aprile 2024 - Aggiornato alle 12:50
CRONACA

Napoli: Comitato Ordine e Sicurezza Pubblica in Prefettura

22 Febbraio 2024 20:36 —

Nel pomeriggio odierno, si è svolta una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza  pubblica, presieduta dal Prefetto di Napoli, Michele di Bari.

Hanno partecipato all’incontro l’Assessore alla Legalità del Comune di Napoli, i vertici provinciali delle Forze dell’ordine e il Direttore Scolastico regionale, con i quali è stata esaminato, con  particolare attenzione, il contrasto alla circolazione abusiva delle armi tra i minori, fenomeno che si potrebbe riscontrare anche nelle scuole dell’area metropolitana.

Tali comportamenti, da parte dei giovanissimi, come si è avuto modo di appurare, appaiono di particolare gravità e denotano assenza valoriale, che impone un approccio articolato, con azioni preventive di tipo sociale e infrastrutturale che favoriscano l’ allontanamento dai modelli espressi dalla criminalità organizzata.

A tale riguardo, il Direttore Scolastico regionale e il Comandante provinciale dei Carabinieri hanno illustrato l’attività svolta presso le scuole, nell’ambito del progetto “ La prima vittima sei tu. No alle armi”, una campagna di comunicazione contro l'uso delle armi tra i più giovani, svolta dall’Arma dei Carabinieri.

Si è, altresì, impegnato a sensibilizzare i Dirigenti di tutti gli Istituti affinchè segnalino eventuali situazioni da attenzionare, relativamente al possesso di armi da parte degli studenti o a comportamenti comunque improntati alla violenza, al fine  dell’effettuazione, all’esterno degli Istituti scolastici,  di mirati servizi di controllo del territorio da parte delle Forze dell’ordine, intensificando l’azione di prevenzione svolta.

22 Febbraio 2024 20:36 - Ultimo aggiornamento: 22 Febbraio 2024 20:36
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi