15 Luglio 2024 - Aggiornato alle 10:15
CRONACA

Napoli: Il CSM vota Gratteri alla Procura partenopea

13 Settembre 2023 15:10 — Borrelli: "L’uomo giusto, nel posto giusto e al momento giusto”.

Il CSM ha scelto Nicola Gratteri quale nuovo Procuratore di Napoli. Gratteri ha incassato 12 voti, 5 sono andati a Giuseppe Amato e otto a Rosa Volpe.

Considerato una delle figure di spicco della lotta contro la 'ndrangheta, lotta nella quale è impegnato attivamente fin dagli inizi della propria carriera, il magistrato calabrese, è  nato a Gerace nella locride,  vive sotto scorta dall'aprile del 1989, dopo che la sua prima indagine aveva provocato le dimissioni dell’assessore alla Forestazione e fatto cadere la Giunta regionale calabrese.. Mentre prestava servizio come sostituto procuratore a Locri nei primi anni '90, si è inoltre occupato di scottanti inchieste sui legami tra 'ndrangheta, politicamassoneria e sul traffico di droga e armi. Nel 1993, è sfuggito a ben tre attentati organizzati nel giro di tre settimane. Il 21 giugno 2005, il ROS dei Carabinieri ha scoperto nella piana di Gioia Tauro un arsenale di armi (un chilo di plastico con detonatore, lanciarazzi, kalašnikov, bombe a mano) che sarebbe potuto servire per un attentato nei suoi confronti.

Da oggi, dopo 15 mesi di reggenza del dopo Melillo, è il nuovo Procuratore capo della Procura di Napoli.

 

13 Settembre 2023 15:10 - Ultimo aggiornamento: 13 Settembre 2023 15:10
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi