16 Luglio 2024 - Aggiornato alle 11:06
CRONACA

Napoli: Minacce, liti, proiettili e caricatori. 14enne su live Tik Tok “scegli tu quanti colpi vuoi che metta”

25 Settembre 2023 12:12 — Borrelli: “La propaganda criminale va fermata togliendo potere ai social al loro impatto sulle nuove generazioni”.

I social network sono strumenti potentissimi per la diffusione dell’informazione ma nelle mani sbagliate possono diventare armi pericolosissime. Così come da un po’ di tempo lo è diventato di certo la piattaforma cinese di Tik-tok, sempre più megafono della propaganda criminale, dove video e dirette vengono utilizzati, troppe volte, per diffondere violenza, minacce e mostrare i” muscoli” per fare sfoggio della propria forza criminale.


Al deputato dell’alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli, che da tempo si scaglia contro l’uso improprio dei social e la diffusione della cultura criminale, diversi utenti hanno segnalato una live di Tik Tok dove una ragazza ha assistito ad una lite tra due persone, uno di essi un 14enne. Questo minaccia l’altro di volerlo sparare mostrando il caricatore di una pistola e dice, rivolgendosi alla ragazza: “Cuore mio, scegli tu quanti colpi vuoi che metta nel caricatore.”


“Abbiamo denunciato quanto visto alle forze l’ordine e segnalato il video in questione “- dichiara Borrelli” Crediamo che sia arrivato il momento di prendere una decisione sui social network, soprattutto per ciò che riguarda Tik Tok, e scegliere un piano di intervento che possa quantomeno limitare e contrastare la diffusione di certe immagini che vanno ad alimentare la mentalità criminale e violenta che già si sta allargando sempre più a macchia d’olio, soprattutto tra le nuove generazioni. Bisogna soprattutto tutelare e proteggere i minori da questa deriva e prevedere un piano di rieducazione.”

Link al Video https://www.facebook.com/watch/?v=861317318690026

25 Settembre 2023 12:12 - Ultimo aggiornamento: 25 Settembre 2023 12:12
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi