22 Luglio 2024 - Aggiornato alle 10:35
CRONACA

Napoli: Nuove regole sull’occupazione di suolo pubblico per le attività di ristorazione all’aperto, la bozza in commissione Polizia Municipale e Regolamenti

12 Giugno 2024 13:31 —

Arriva all’esame della commissione Polizia Municipale e Regolamenti la delibera 198 sull’approvazione della proposta di modifica al regolamento per le occupazioni di suolo pubblico, approvato nel 2014 dal Consiglio comunale.

Un modo per mettere ordine in una materia molto complessa e nella quale sono già intervenute modifiche, come il disciplinare approvato a giugno scorso che detta regole specifiche per le installazioni di dehors nel centro storico Unesco e nella Buffer Zone.

L’assessora alle Attività Produttive Teresa Armato ha ripercorso il lavoro svolto insieme al tavolo tecnico costituito con il dipartimento di Architettura della Federico II, la Soprintendenza e la Camera di Commercio per elaborare regole che tengano insieme le esigenze delle attività commerciali e quelle del rispetto delle caratteristiche architettoniche, di decoro e di vivibilità della città.

Si è intervenuti, in particolare, sulla modalità di presentazione dell'istanza, semplificando e rendendo maggiormente responsabili i richiedenti, che devono indicare anche gli ingombri circostanti, come gli arredi urbani e le panchine. Viene introdotta, altresì, la possibilità di occupazione delle strisce blu, una possibilità che richiede la preventiva valutazione da parte della Municipalità e della Polizia locale.

Ulteriore novità la previsione di progetti integrati d'ambito e la previsione del rapporto tra la superficie occupata e i servizi igienici disponibili.

Per Gennaro Esposito (Misto) occorre tenere in considerazione lo stato attuale della città e il numero già elevato di occupazioni di suolo pubblico esistenti nel centro storico che mettono a dura prova la vivibilità e la sicurezza dei cittadini.

Massimo Cilenti (Napoli Libera) ha ricordato il lavoro promosso dalla commissione Politiche sociali per la stesura di un piano di abbattimento delle barriere architettoniche, al quale sta lavorando la vice sindaco Laura Lieto. Pertanto, occorre un confronto preventivo per rendere compatibili le nuove norme con le esigenze dei cittadini e dei turisti disabili.

Il presidente Esposito si è detto favorevole alla previsione di nuove regole, in particolare quella che dà la possibilità di occupare gli stalli per il parcheggio, così come del resto avviene in altre città italiane ed europee, un modo per liberare i marciapiedi e spazi spesso occupati dalle auto abbandonate.

Le regole più stringenti per il centro storico, inoltre, possono diventare un’opportunità per l’apertura di nuove attività nelle periferie.

La dirigente del SUAP Antonietta Rubino ha precisato che il regolamento fornisce criteri certi in modo da evitare contenziosi.

La presentazione di istanze corredate di planimetrie dettagliate anche rispetto agli ingombri circostanti agevola il lavoro degli uffici che, comunque, rilasciano la concessione solo previo parere favorevole di tutti i servizi competenti.

12 Giugno 2024 13:31 - Ultimo aggiornamento: 12 Giugno 2024 13:31
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi