16 Luglio 2024 - Aggiornato alle 07:28
CRONACA

Napoli: Raffica di rapine a mano armata nel traffico della Tangenziale, vittime anche i cantanti neomelodici ‘I Desideri’ - VIDEO

30 Giugno 2024 13:07 — Borrelli (Avs): “Individuare e punire severamente rapinatori senza scrupoli. Criminali scatenati”.

Nel pomeriggio di sabato si sono verificate una raffica di rapine consumate nel traffico della Tangenziale di Napoli. Almeno quattro persone a bordo di due moto di grossa cilindrata, a quanto hanno riferito alcuni testimoni che hanno segnalato l’accaduto al deputato Francesco Emilio Borrelli, avrebbero messo a segno una serie di colpi portando a casa un cospicuo bottino, tra orologi, soldi, carte di credito, gioielli e smartphone. Tra le vittime delle rapine anche i fratelli Desideri, noti cantanti neomelodici, che si stavano recando al concerto di Nino D’Angelo allo stadio Maradona. A dire dei presenti si tratterebbe di ragazzi giovanissimi, se non addirittura minorenni, armati di pistola.

“Questi rapinatori senza scrupoli vanno individuati e puniti severamente. Chiedo che ci sia un’indagine celere da parte delle forze dell’ordine che, grazie all’ausilio delle telecamere, devono riuscire ad assicurare alla giustizia questi criminali che sono oramai scatenati. Furti, rapine e violenze si consumano ad ogni ora e in ogni quartiere, non esistono zone franche, immuni dalla deriva criminale che si sta mangiando la città. E’ necessaria una risposta durissima per riaffermare e ripristinare legge e legalità”. Questo il commento del deputato di Alleanza Verdi – Sinistra, Francesco Emilio Borrelli, che ha ricevuto le segnalazioni delle rapine dai cittadini.

Link al Video https://www.facebook.com/watch/?v=1661677867922338

30 Giugno 2024 13:07 - Ultimo aggiornamento: 30 Giugno 2024 13:07
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi