22 Luglio 2024 - Aggiornato alle 09:14
CRONACA

Napoli: Sesta riunione della Cabina di Coordinamento PNRR in Prefettura

25 Giugno 2024 14:31 —

Questa mattina si è tenuta presso la Prefettura di Napoli la sesta riunione della Cabina di Coordinamento istituita ai sensi dell’art. 9 del decreto-legge n.19/2024, convocata e presieduta dal Prefetto, Michele di Bari, a cui hanno partecipato i  rappresentanti dell’Ispettorato Generale PNRR della Ragioneria Generale dello Stato, della Ragioneria Territoriale dello Stato di Napoli, della Regione Campania, della Città metropolitana di Napoli, del Comune di Napoli, nonché, invitati per l’occasione,  i Sindaci dei Comuni di Casavatore, Castellammare di Stabia, Giugliano in Campania e San Giorgio a Cremano, i rappresentanti dei comuni di  Afragola, Cardito, Marano di Napoli, Pomigliano d’Arco, Pozzuoli e Torre del Greco.

Hanno presenziato inoltre il Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania, i rappresentanti dell’Unione Industriali di Napoli, delle organizzazioni sindacali FILLEA CGIL, FILCA CISL, FENEAL UIL, dell’ACEN-  Associazione Costruttori Edili della Provincia di Napoli, e dell’Ordine degli Architetti di Napoli.

Il Prefetto ha introdotto la riunione sottolineando l’importanza della collaborazione inter istituzionale per favorire, relativamente ai progetti PNRR, l’efficiente e tempestiva realizzazione ed  il corretto ed efficace monitoraggio.

Gli enti intervenuti hanno segnalato l’esigenza di rapportarsi al meglio con le Amministrazioni centrali per la risoluzione di criticità quali la gestione delle economie, le variazioni di progetto e la rendicontazione sulla piattaforma Regis.

L’ACEN e l’Ordine degli Architetti di Napoli hanno evidenziato alcune questioni concernenti   la fase realizzativa dei progetti, tra cui i non sempre tempestivi pagamenti alle imprese, la complessità dei procedimenti amministrativi e le difficoltà, per le amministrazioni procedenti, di conferire incarichi esterni.

Le Organizzazioni Sindacali hanno evidenziato come eventuali ritardi nella realizzazione delle opere PNRR potrebbero avere delle conseguenze significative sul mercato del lavoro, auspicando , inoltre , che la celerità degli interventi non vada a discapito della sicurezza sui luoghi di lavoro.

La dirigente dell’Ispettorato Generale per il PNRR ha rimarcato la disponibilità della Ragioneria Territoriale dello Stato a supportare i Soggetti Attuatori nella risoluzione di  criticità afferenti alla fase della rendicontazione,  ed ha assicurato l’imminente pubblicazione delle Linee Guida per l’elaborazione, da parte delle Cabine di Coordinamento, del Piano d’Azione, atto che disciplinerà al meglio le attività delle Cabine stesse.

Il Prefetto ha assicurato che verranno favorite forme di interlocuzione diretta tra gli uffici delle Amministrazioni centrali deputati alla gestione delle risorse PNRR ed i Soggetti Attuatori operanti nell’Area metropolitana di Napoli.

Gli incontri della Cabina di coordinamento proseguiranno, con cadenza settimanale, con   altri comuni dell’Area Metropolitana.

25 Giugno 2024 14:31 - Ultimo aggiornamento: 25 Giugno 2024 14:31
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi