23 Giugno 2024 - Aggiornato alle 07:56
SPORT

Napoli: Spalletti, "vincere era importantissimo"

11 Marzo 2023 22:50 —

Luciano Spalletti  si esprime così a fine partita: "Vincere questa gara era importantissimo per la squadra. Vogliamo arrivare alle stelle e faremo di tutto per riuscirci. Questo risultato se lo meritano i miei calciatori perchè la desideravano tanto dopo lo stop dell'ultima gara. Abbiamo già sentito troppe voci dopo la serata contro la Lazio, molti si sono subito affrettati a dare giudizi sommari e quindi era giusto rispondere sul campo. Battere questa Atalanta era molto difficile è una squadra solida e aggressiva. Siamo stati bravi come intensità e poi Kvara ci ha messo la sua enorme qualità, è un calciatore straordinario nell'uno contro uno. Sa saltare l'uomo ondeggiando e senza far mai capire se va a destra o a sinistra, e poi tira con precisione e potenza. Ha segnato un gol alla Maradona. Venire in questa città significa abbracciare una passione immensa, unica e bisogna prendersi le responsabilità di sapere dove si vuole arrivare. Quando ho deciso di allenare il Napoli sapevo benissimo cosa si aspetta questo popolo straordinario e cosa si deve dare in termini umani e professionali per questa maglia. Oggi volevamo dare una gioia al nostro pubblico che anche questa sera è stato eccezionale. Per arrivare alle stelle faremo di tutto, però di mezzo ci sono partite che bisogna giocare con concretezza, convinzione e carattere. Se proseguiamo con questa mentalità possiamo stare sereni"
"Avevamo l'obiettivo di tornare a vincere e abbiamo giocato come volevamo, aggiunge Amir Rrahmani che ha segnato la rete del raddoppio. Stiamo giocando bene da mesi, ma stasera era difficile sbloccarla perchè davanti avevamo una Atalanta molto solida. Stiamo vivendo una splendida realtà, i nostri tifosi ci hanno dato una grande mano stasera e siamo felici di aver conquistato i tre punti".

Emozionato Pierluigi Gollini al suo esordio con la maglia azzurra. "Probabilmente era destino debuttare proprio contro la mia ex squadra. Ovviamente ci ho pensato che era qualcosa di fatale andare in campo proprio contro la squadra del mio passato. Però ho messo tutto da parte e mi sono concentrato solamente sul match. Sono fortunato a giocare in questo Napoli perchè sono in un gruppo eccezionale di ragazzi che si impegnano in maniera totale in allenamento e poi hanno una qualità straordinaria. La cosa che mi ha fatto più piacere è quando ci siamo abbracciati all'inizio nel cerchio di centrocampo e il capitano Di Lorenzo mi ha detto: Gollo abbiamo piena fiducia in te. Queste parole mi hanno colpito e ringrazio Giovanni e tutta a squadra per l'attestato di stima. Quello con Spalletti è stato un’abbraccio liberatorio perchè ho vissuto sei mesi bruttissimi prima di venire a Napoli. Non avevo più voglia di giocare al calcio perchè ho incontrato persone che mi hanno tolto la passione. Invece arrivando in questa squadra ho riscoperto la gioia e la fiducia per ritornare ad essere importante. Mi hanno accolto in maniera unica e oggi la mia emozione la dedico alla squadra e al mister"Giovanni Spinazzola

11 Marzo 2023 22:50 - Ultimo aggiornamento: 11 Marzo 2023 22:50
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi