15 Aprile 2024 - Aggiornato alle 05:09
SPORT

Real Madrid-Napoli: Mazzarri, "Real club di valore mondiale"

28 Novembre 2023 23:44 —

Walter Mazzarri, tecnico del Napoli, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Real Madrid. 

"Domani affrontiamo un Club di valore mondiale, sappiamo tutti cosa significa storicamente il Real Madrid. Noi dobbiamo fare quello che prepariamo in settimana e proporre l'idea tattica sulla quale stiamo lavorando. Poi cammin facendo vedremo dove potremo arrivare. Adesso abbiamo la testa solo a questa gara e pensiamo solo a domani per continuare il percorso in Champions".

Che Napoli vedremo domani sotto il profilo tattico?
"Il Napoli ha sposato da tempo il concetto del gioco, quindi noi vogliamo esprimerci sulla stessa lunghezza d'onda, io voglio aiutare questi ragazzi a ritrovare il filo conduttore con la scorsa stagione. Quella è la strada che cercheremo di percorrere anche contro il Real".

Che sensazioni prova a ritornare dopo anni sul palcoscenico della Champions?
"A 62 anni di emozioni ne ho avute tante. In Champions ci ho giocato varie volte anche col Napoli, ma io non penso al passato, guardo avanti e mi concentro solo sulla mia squadra al di là della dimensione in cui giochiamo. Io ho una carriera lunga, ma in quest'ultimo periodo mi sono aggiornato ed ho studiato per essere al passo con l'evoluzione del calcio".

Ci sarà Osimhen?
"Osimhen sta crescendo gradualmente. Ha giocato 25 minuti con l'Atalanta, domani valuteremo se è il caso che inizi da titolare o se impiegarlo a gara in corso".

In che posizione di classifica tra gli allenatori metterebbe Ancelotti nella storia del calcio?
"Carlo è un amico, una persona squisita anche sul piano umano e la storia parla per lui, non devo essere io a dare un parere. È un top allenatore che credo abbia vinto più di tutti. Ha tutta la mia stima e la mia ammirazione. In campo però non ci andiamo noi, ma ci vanno le nostre squadre, sia domani che quando ci siamo incontrati in passato".

In che modo pensa di poter mettere in difficoltà il Real Madrid e quali dettami tattici ha portato alla squadra in queste prime settimane?
"Io innanzitutto credo di aver trovato un gruppo splendido con una straordinaria serietà professionale. Sono bravi ragazzi, di grande disponibilità e quando un allenatore trova dei valori così alti in uno spogliatoio, è un piacere poterli guidare. Anche quando sono andato via io, il Napoli ha sempre fatto bene perché ha creato gruppi di grande empatia. E questo è soprattutto merito delle scelte del Club".

"Su quello che ho portato io, devono parlare la squadra e il campo. Non ci poniamo limiti e neppure obiettivi. Abbiamo iniziato bene e vogliamo proseguire su questo percorso. Domani ce la giochiamo con le nostre forze e vedremo quello che riusciremo ad ottenere".

Accanto al tecnico c’era capitan Di Lorenzo. 
"Per me è la prima volta qui a Madrid, non ci ho mai giocato e sarà certamente emozionante. Facciamo i calciatori proprio per vivere queste sfide affascinanti e domani dovremo dimostrare di poter essere all'altezza della competizione".

Il Real Madrid ha Vinicius infortunato, per voi è un avversario in meno da dover fermare?
"Il Real ha grandissimi campioni in rosa, non so chi sarà fuori e chi andrà in campo, ma certamente dovremo difenderci con l'intera squadra non solo con il reparto arretrato. All'andata ho sbagliato io sul primo gol loro, ma in generale è stata una gara equilibrata nella quale avremmo meritato di più. Non possiamo fare riferimento all'incontro del Maradona perché credo sarà una partita diversa. Però ci vorrà coraggio per proporre quello che sappiamo fare, non possiamo giocare solo limitando ma anche creando con le nostre potenzialità".

Quale calciatore della sua rosa cambierebbe con un giocatore del Real?
"Con tutto il rispetto e l'ammirazione per un Club straordinario quale è il Real, io mi tengo stretto i miei compagni, conosco il valore del nostro gruppo e stiamo lavorando per migliorare ancora".

Il successo a Bergamo vi ha dato una spinta anche di fiducia ritrovata?
Le vittorie aiutano sicuramente a lavorare meglio. Contro l'Atalanta ci siamo espressi con grande forza e abbiamo conquistato il match. La mentalità deve essere quella e siamo pronti a mettere in campo le nostre qualità anche domani in questo stadio caldissimo".

Giovanni Spinazzola 

28 Novembre 2023 23:44 - Ultimo aggiornamento: 28 Novembre 2023 23:44
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi