26 Gennaio 2022 - Aggiornato alle 12:08
SPORT
Napoli-Sampdoria: 1-0. Le pagelle di Giovanni Spinazzola
09 Gennaio 2022 19:26 —

Ospina 6: praticamente inoperoso per tutta la partita si vede solo nel finale con un paio di uscite e un rilancio sbilenco che finisce in fallo laterale

Di Lorenzo 6,5: solita partita encomiabile per spirito di sacrificio e determinazione spinge sulla fascia monta una guardia attenta in fase difensiva non è brillante nel tiro

Rrahmani 6,5: autorevole in difesa; al 27’ il portiere Audero gli nega la soddisfazione della rete alzando in volo oltre la traversa un gran tiro da fuori area

Juan Jesus 7: impeccabile la sua partita sia al centro dell’area sia sulla fascia quando si è spostato dopo l’uscita di Ghoulam. Fa esultare la prima volta i tifosi del Maradona al 35’ con un gran bel colpo di testa su pennellata di Politano ma il Var toglie a lui e a i supporters azzurri questa gioia per un millimetrico fuori gioco. Lo avrebbe meritato senz’altro

Ghoulam 6: era la sua seconda partita da titolare e si sono già visti progressi rispetto all’esordio di mercoledì contro la Juve. Si sono riviste le sue indimenticabili discese e la precisione nei cross. Giocatore finalmente ritrovato? Speriamo!
(dal 80’ Tuanzebe: s.v.)

Demme 7: Si è rivisto il Demme che conosciamo pronto a interrompere il gioco avversario e ad impostare l’azione di attacco
(dal 80’ Fabian Ruiz: s.v.)

Lobotka 7: mancava Zielinski, beccato positivo al Covid alla vigilia di questa partita; mancava Fabian Ruiz, recuperato ma Spalletti per non correre rischi lo ha fatto entrare solo negli ultimi 10’; è toccato a lui tenere il centrocampo e dirigerlo facendolo impeccabilmente dall’alto di una tecnica che chissà perché prima di Spalletti nessuno lo aveva intuito. 

Elmas 5,5: non si è ripeso ancora del tutto dal Covid che lo colpito. Rispetto alla partita con la Juve però ha giocato con maggior vigoria e mettere nelle gambe minuti lo aiuterà a ritrovare la forma migliore.

Mertens 6,5: corre, recupera palla, mette in affanno la difesa blucerchiata sfiora la segnatura in almeno due occasioni favorevoli ma stavolta la fortuna non è dalla sua parte. Favorisce comunque la preziosa rete del successo quando nell’area ospite crea il panico tanto da essere fermato con un evidente fallo; sarebbe stato rigore netto se il pallone non fosse stato sfruttato brillantemente da Petagna.

Insigne 6: Inizia bene, al 21’ viene imbucato solo in area e solo l’uscita avventurosa del portiere poco dopo s’invola sulla fascia ma all’improvviso si ferma per un dolore muscolare. Prova a resistere ma quattro minuti dopo deve uscire.
(dal 30’ Politano 6,5: entra al posto di Insigne e il gioco del Napoli sulla fascia cresce improvvisamente. Confeziona una pennellata alla Giotto per la testa di Juan Jesus che solo il Var vanifica e mette in crisi la difesa blucerchiata dalla sua parte

Petagna 8: Che goal! Invece di mettersi a gridare al sacrosanto rigore sul fallo subito da Mertens si avventa sul pallone e con una gran giravolta lo infila alle spalle di Audero. Esplode lo stadio Maradona che alfine lo ha adottato per il suo impegno e l’attaccamento alla maglia. Avrebbe potuto anche raddoppiare ma il portiere blucerchiato Falcone con un tuffo gli nega questa soddisfazione

09 Gennaio 2022 19:26 - Ultimo aggiornamento: 09 Gennaio 2022 19:26
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi