10 Dicembre 2019 - Aggiornato alle 00:17
CRONACA
Napoli: Ancora lavori in corso per la Galleria Umberto I divenuta una bruttissima cartolina della città
05 Settembre 2019 12:29 — La città dell'accoglienza: su via Toledo regnano indisturbati decine di venditori ambulanti.

La Galleria Umberto I di Napoli fu edificata in soli 3 anni, dal 1887 al 1890. Venne costruita negli stessi anni in cui, a Parigi, Gustave Eiffel realizzava la sua famosa Torre Eiffel, e non aveva nulla da invidiare al monumento con cui rivaleggiava per bellezza e complessità della struttura. E' uno dei simboli di Napoli nonostante sia troppo spesso balzata agli onori delle cronache per i frequenti atti di vandalismo ivi perpetrati, per le forti polemiche per la mancanza di controlli specie nelle ore notturne allorquando si trasforma in un campo di calcetto e in una pista per gli scooter. Fatti che narrano di un processo di inarrestabile decadimento iniziato da anni.  L'ultimo eclatante episodio a fine agosto quando qualcuno ha acceso un piccolo rogo e alcuni marmi sono stati danneggiati. E pensare che è stata per oltre 50 anni il regno degli Sciuscià, i lustrascarpe resi famosi dal film di Vittorio De Sica. Che ci sono passati, tra gli altri, Matilde Serao, Salvatore di Giacomo, Gabriele d’Annunzio, Roberto Bracco, Ferdinando Russo, Eduardo Scarfoglio e Francesco Crispi. E se la Torre Eiffel resta il monumento più famoso di Parigi, conosciuto in tutto il mondo come simbolo della città stessa e della Francia con più di sette milioni di visitatori all'anno, la Galleria Umberto I della nostra città da una cartolina di un luogo abbandonato a se stesso tra incuria, degrado e inciviltà che ha ormai totalmente perso i fasti di un volta. Nessuno può dimenticare il pomeriggio del 5 luglio 2014 quando avvenne il crollo di una parte del cornicione del rosone della galleria, presso l'entrata in Via Toledo e un ragazzo di quattordici anni, Salvatore Giordano rimase gravemente ferito morendo all'ospedale Loreto Mare dopo quattro giorni di agonia. Ebbene se ci sono voluti tre anni per costrurila interamante nel lontano 1887, quanti anni ci vorranno ancora per completare i lavori di messa in sicurezza atteso che ancora oggi, la galleria è imbracata con i tubi innocenti posti, pericolosamente, anche sulla centrale via Toledo nella quale, tra l'altro, in pieno giorno sostano indisturbati venditori ambulanti?     

05 Settembre 2019 12:29 - Ultimo aggiornamento: 05 Settembre 2019 12:29
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi