19 Febbraio 2018 - Aggiornato alle 15:03
POLITICA
Napoli: "L'anello davanti e il serpente alle spalle" la citazione del Professore Vesuviano nel film Il Camorrista attribuita ad un esponente della Lega accende le polemiche
08 Febbraio 2018 20:59 —

"Uniti per il territorio, insieme alla candidata di centro-destra Elisa Russo. Uniti si può. L'anello davanti e il serpente alle spalle". Così Jerry Asto, portavoce della Lega Nord a San Giorgio a Cremano, ha sponsorizzato sulla sua pagina facebook la candidatura di Elisa Russo, utilizzando la frase cult del "Professore di Vesuviano" nel noto film di Giuseppe Tornatore Il Camorrista interpretato magistralmente da Ben Gazzara. Una frase che non è passata inosservata. Anzi, che ha scatenato un putiferio di reazioni. Da destra a sinistra. Si, proprio così. I primi a prendere posizione ed a ritenere gravissima e infelice la citazione dal film il camorrista sonoi proprio gli esponenti della Lega in Campania. In un comunicato diffuso, la formazione che fa capo a Salvini si dissocia nella maniera più assoluta.  "E’ con grande disappunto", si legge, "che commento la citazione del film “Il Camorrista”, capolavoro del maestro Tornatore, da parte di un nostro simpatizzante a San Giorgio a Cremano. Ho personalmente richiesto di verificare se abbia o meno incarichi dalla Lega e non emerge nessuna nomina formale. Il partito intero si dissocia da un accostamento così infelice, quanto inopportuno. Siamo ben consapevoli della responsabilità che le istituzioni dovrebbero avere sul territorio e in particolare in quel comune che, per troppi anni, hanno subito il putrido alito della camorra. Con tutte le nostre forze, con tutto il nostro cuore, in tutte le sedi, condanneremo sempre questo cancro che ha gettato infamia sulla nostra terra. Noi, a differenza di altri, attendiamo ancora le scuse della presidente Bindi che vuole e vede nel  nostro DNA la criminalità organizzata. Non siamo neppure il presidente De Luca che chiama i napoletani geneticamente ladri. Noi siamo quelli che si battono per dare un lavoro alla nostra gente e dare un futuro migliore a tutti gli italiani. Riteniamo gravissimi i tentativi di strumentalizzazione e ogni associazione al partito con tali accadimenti. Provvederemo a tutelare il nostro decoro in ogni sede opportuna". Così Giancarlo Borriello, portavoce della Lega in Campania, condanna con fermezza ogni forma di criminalità organizzata e la spettacolarizzazione della stessa.

 

08 Febbraio 2018 20:59 - Ultimo aggiornamento: 08 Febbraio 2018 20:59
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi