08 Dicembre 2021 - Aggiornato alle 20:29
CRONACA
Napoli: “N**o di mer*a, sarai schiavo a vita”, le frasi del capo all’operaio africano che chiedeva un contratto VIDEO
03 Novembre 2021 14:13 —

In una video intervista a Fanpage.it Said, 34enne originario della Costa D’Avorio, quattro anni fa è scappato dal suo Paese a causa della guerra. Racconta la sua storia legata al lavoro sottopagato, alle minacce e insulti razzisti ricevuti dal suo datore di lavoro, dopo aver richiesto un contratto regolare senza ottenerlo.

 Hillary Sedu, avvocato del 34enne spiega come Said : “lavora da qualche anno per un imprenditore italiano e svolge qualsiasi tipo di mansione legata all'attività di meccanico, ma veniva regolarmente sottopagato”.

Ad un certo punto, il datore di lavoro del 34enne decide di accontentare la richiesta del lavoratore, ma quel contratto firmato si rivela un inganno: «Mi aveva fatto un contratto falso»

“Sei un n**ro di mer*a, rimarrai schiavo a vita, devi fare solo il n**ro nella tua vita come lo fate tutti quanti, perciò siete n**ri… Se ti acchiappo ti mando all'ospedale”

“Sono andato via dal mio Paese per la guerra – spiega Sedu – non voglio un'altra guerra ancora in un altro Paese”.

“Siamo sgomenti – spiega Sandro Ruotolo, senatore del Gruppo Misto – per le parole piene di odio razziale pronunciate dal titolare di un’officina meccanica di Napoli contro il suo dipendente a nero, immigrato, con regolare permesso di soggiorno, che rivendicava il diritto del contratto di lavoro”.

Ruotolo ha rivolto un appello a Gaetano Manfredi, sindaco di Napoli, “affinché il Comune di Napoli e le associazioni che lottano contro le discriminazioni si costituiscano parte civile nel procedimento che si aprirà a carico di quel datore di lavoro che di fronte alla richiesta del suo dipendente a nero di essere regolarizzato ha risposto con odio e minacce”.


QUI L’ARTICOLO: https://www.fanpage.it/napoli/razzismo-contratto-napoli-storia-ragazzo/

QUI IL VIDEO: https://youmedia.fanpage.it/video/aa/YYF-2uSwTM-AbnUN

03 Novembre 2021 14:13 - Ultimo aggiornamento: 03 Novembre 2021 14:13
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi