08 Agosto 2022 - Aggiornato alle 18:24
CRONACA
Napoli: Rissa ai Decumani tra abusivi e commercianti che si prendono a seggiate e tavolinate - VIDEO
24 Giugno 2022 15:43 —

Ancora un episodio di violenza nel centro storico di Napoli. Stavolta ad esserne protagonisti sono un gruppo di ristoratori e commercianti abusivi che se le sono date di santa ragione, colpendosi anche con sediate e tavolinate, sotto gli occhi increduli e terrorizzati dei turisti in via dei Tribunali, nel Decumano Maggiore.

La denuncia arriva dal Comitato Vivibilità Cittadina che sui propri canali social scrive: “Laddove non ci sono regole ognuno impone la sua regola e finisce sempre per vincere il più forte…. Questo gravissimo fatto è accaduto in via Tribunali in pieno giorno … non si esclude che la ragione sia connessa all’accaparramento degli spazi pubblici visto l’ingolfamento che ormai si registra in tutta Via Tribunali di tavoli, tavolini e suppellettili di vario genere e natura …”.

“Una scena assurda e vergognosa che contribuisce a screditare ancora una volta l’immagine di Napoli. Il fatto poi che i protagonisti di questa violenza siano persone che dovrebbero lavorare e stare a stretto contatto con i turisti ci lascia alquanto perplessi. C‘è innanzitutto urgenza di reprimere questa mentalità violenta e prepotente attraverso sistemi di rieducazione, pene più severe e tolleranza zero. Inoltre occorre una maggiore e più scrupolosa regolamentazione delle attività del centro storico e perseguire gli abusivi, a partire dai violenti ed arroganti. Occorre un cambiamento, anche perché questa tipologia di turismo, massiva e selvaggia, che viene incentivata, alla lunga porterà più problematiche che benefici. Bisogna puntare sulla qualità ma con scene come queste sarà davvero dura”, ha commentato così il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

Link al Video https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/3340066576227880

24 Giugno 2022 15:43 - Ultimo aggiornamento: 24 Giugno 2022 15:43
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi