22 Agosto 2017 - Aggiornato alle 14:47
CRONACA
Un anno con la polizia stradale
03 Gennaio 2017 14:26 — Il bilancio di un anno di prevenzione e interventi è di più incidenti ma meno vittime rispetto all’anno precedente.

Come è andato il 2016 sulle nostre strade e autostrade? Il bilancio di un anno di prevenzione e interventi è di più incidenti ma meno vittime rispetto all’anno precedente. Infatti i dati evidenziano meno dell’uno per cento sia l’aumento degli incidenti che delle persone ferite; mentre gli incidenti mortali e le vittime sono diminuite di quasi il cinque per cento. I numeri sulle infrazioni stradali accertate superano i due milioni con quasi 50 mila patenti ritirate, mentre le decurtazioni dei punti sono stati circa tre milioni. I controlli per la guida in stato di ebbrezza hanno fatto registrare un decremento di violazioni del 2 per cento in contrapposizione all’aumento superiore al cinque per cento per la guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Il 2016 è stato anche l’anno in cui i controlli sono stati effettuati con l’ausilio dei medici e dei sanitari della Polizia di Stato sul territorio di 39 province. Il controllo della velocità con i Safety Tutor sulle autostrade ha fatto registrare un aumento delle violazioni del 42 per cento, mentre il sistema Vergilius, attivo su alcuni tratti delle strade statali, ha accertato 10.763 violazioni. I controlli nel settore del trasporto professionale hanno portato all’accertamento di quasi 40 mila infrazioni, con 394 patenti e 751 carte di circolazione ritirate. Inoltre, nel corso del 2016, sono stati anche attivati i controlli degli autobus destinati al trasporto di scolaresche: su 13.822 autobus controllati, 2.377 hanno evidenziato almeno una irregolarità, per un totale di 3.413 infrazioni. Attraverso la campagna di sicurezza stradale del Pullman Azzurro, rivolta agli studenti di scuole elementari, è stata promossa la cultura della legalità sulle strade ed in particolare il rispetto delle regole nell’uso della bicicletta. Sia il progetto Icaro con l’iniziativa “2 ruote in sicurezza” e sia l’iniziativa ANIA Campus, sono state dedicate alla sicurezza stradale sulle due ruote. Con la campagna di sensibilizzazione sugli pneumatici, sia nel periodo invernale che nel periodo estivo, sono stati effettuati mirati servizi di controllo per verificare il corretto equipaggiamento del veicolo e la corretta manutenzione degli pneumatici, in particolare pressione ed usura. Biciscuola è l’iniziativa rivolta in via esclusiva alle scuole primarie di tutta Italia al fine di sensibilizzare i giovani al rispetto per l’ambiente e alle regole della sicurezza e dell’educazione stradale. “Guida e basta”, l’iniziativa finalizzata a sensibilizzare gli utenti della strada sui rischi derivanti da comportamenti imprudenti in particolare sull’uso dei cellulari alla guida.  “Sulla strada della Sicurezza” è invece un protocollo d’intesa con Enel Green Power, per la realizzazione di seminari di formazione rivolti ai dipendenti del Gruppo allo scopo di diffondere la cultura della legalità e della prevenzione degli incidenti stradali. Con la collaborazione della Federazione Italiana Thriatlon, la Polizia stradale ha svolto il servizio di scorta alle diverse competizioni ciclistiche di livello nazionale, nonché iniziative di educazione al rispetto delle regole della strada con particolare riferimento all’uso della bicicletta e dei ciclisti quali “utenti vulnerabili” della strada. Il progetto Chirone poi individua un nuovo ruolo del poliziotto della Stradale e della Ferroviaria per la vicinanza alle persone coinvolte nelle tragedie. Un manuale creato ad hoc stabilisce e fornisce alcune linee guida per aiutare i poliziotti e le vittime ad affrontare emotivamente la tragica notizia della morte improvvisa di un familiare per incidente o per suicidio. La Stradale è stata infine presente con mezzi e attrezzature al salone dell’EICMA di Milano e al Motor Show di Bologna.

Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi