23 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 10:06
CRONACA
Napoli: Ischia, sorpresi pescatori di frodo in area protetta
01 Giugno 2017 21:31 — A Sant'Angelo.

A seguito di attività di controllo pesca nelle zone dell’Area Marina Protetta “Regno di Nettuno” sono stati prelevati e sequestrati attrezzi da pesca in zona “A” a riserva integrale e Zona B n.t., aree in cui non è ammessa l’attività di pesca professionale. Si trattava di una rete priva dei necessari dispositivi di identificazione e dei previsti segnalamenti marittimi e di nasse immerse sottocosta in località Sant’Angelo identificabili con rudimentali sistemi di ancoraggio e di segnalamento. La Guardia Costiera ricorda che nella zone A e B n.t. dell'Area Marina Protetta, l'attività di pesca professionale è assolutamente vietata oltre che a costituire un reato ai sensi della Legge 394/1991 “Legge quadro sulle aree protette” per cui invita, ancora una volta, tutti coloro che lavorano per mare di voler far pervenire qualsivoglia tipo di segnalazione nel caso si dovessero riscontrare attività marittime anomale, attrezzature di pesca in aree non consentite. Ulteriori controlli verranno eseguiti nei prossimi giorni.

01 Giugno 2017 21:31 - Ultimo aggiornamento: 01 Giugno 2017 21:31
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi