23 Ottobre 2019 - Aggiornato alle 10:28
SPORT
Napoli: Con l'Arsenal Dries pronto a caricarsi la squadra sulle spalle
08 Aprile 2019 18:27 —

La settimana tra le più deludenti degli ultimi anni è finita; un punto in due gare contro Empoli e Genoa non se li aspettava nemmeno Ancelotti che ora pretende la reazione dai suoi ragazzi nella sfida contro l’Arsenal, l gara più importante della stagione fin qui. Ecco perché il tecnico ha convocato tutti a Castel Volturno per l’allenamento odierno, diviso in due gruppi. I protagonisti della gara di ieri contro il Genoa hanno svolto lavoro di scarico, mentre gli altri uomini della rosa sono stati impegnati in riscaldamento a secco e torello in avvio. Partitina a campo ridotto, poi, e seduta tattica con svolgimento di gioco e tiri in porta. Verdi, che ieri non era a disposizione per un piccolo risentimento, ha svolto la prima parte di allenamento con il gruppo e poi ha proseguito seguendo una tabella personalizzata.  Ancelotti, di sicuro, potrà contare su una freccia avvelenata per questo finale di stagione. È “Ciro” Dries Mertens, il calciatore più in forma della squadra azzurra. Il belga sta attraversando un momento brillante e si sta confermando pedina preziosa per il Napoli di Re Carlo. È pronto per il rush finale, il numero 14, che proprio ieri – con la rete al Genoa – ha raggiunto nella classifica dei bomber all-time azzurri Edinson Cavani mentre in Serie A ha superato proprio il Matador al quarto posto con 79 reti. Dries ha nel mirino Marek Hamsik, il recordman delle reti con la maglia del Napoli ma, soprattutto, ha come obiettivo prioritario il trascinare i suoi compagni verso il titolo europeo. Mertens è ormai quasi indispensabile per il gioco azzurro; sfruttando l’assenza di insigne per infortunio, il belga ha scalato le gerarche a suon di prestazioni e spirito di sacrificio, risultando un’arma tattica dalla potenza nucleare. Anche ieri, contro il Genoa, ha agito da seconda punta alle spalle di Milik ma anche da trequartista, da vero numero 10 a fungere da raccordo tra la punta ed il centrocampo facendosi apprezzare per un gioco a tutto campo che ha aiutato la squadra. Insigne può recuperare in tutta tranquillità; Dries è pronto a caricarsi il Napoli sulle spalle, come d’altronde ha fatto nelle ultime due stagioni. 

Giovanni Spinazzola 

08 Aprile 2019 18:27 - Ultimo aggiornamento: 08 Aprile 2019 18:27
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi