14 Aprile 2024 - Aggiornato alle 10:34
POLITICA

Campania: Lanciamo una petizione perchè siamo favorevoli al terzo mandato per i Governatori

02 Ottobre 2023 15:22 —

Si è riacceso il dibattito sul limite dei due mandati per i presidenti di regione. Spieghiamo in dettaglio come funziona oggi in Italia.  Il limite dei due mandati per i presidenti di regione è imposto da una legge nazionale. In passato tuttavia è stato considerato non applicabile. Attualmente in 7 regioni il presidente in carica è almeno al secondo mandato. In 4 di queste anche la legislazione regionale prevede il limite dei 2 mandati. In Campania, Puglia e Liguria la legge regionale non lo prevede e non è chiaro se debba prevalere questa o la legge nazionale. La conferenza delle regioni ha proposto al parlamento di modificare la legge aumentando il limite a 3 mandati.

Come riporta openpolis, la questione è tornata di attualità a causa di una continua polemica interna al Partito democratico, protagonista Vincenzo De Luca che è andato giù duro sulla segreteria e i componenti anche ieri a Napoli alla festa dell'Unità ad Agnano.

Difatti, la nuova segretaria Elly Schlein ha sottolineato più volte come la legge escluda la possibilità di un terzo mandato. Una posizione che l’ha posta in aperto conflitto, appunto, con il presidente della Campania che già da tempo ha espresso la sua volontà di ricandidarsi nonostante stia attualmente svolgendo il suo secondo incarico.

Ma la questione è trasversale e non riguarda solo De Luca. Rimanendo in area Pd infatti sembra che anche il presidente della Puglia Michele Emiliano sia intenzionato a ricandidarsi, nonostante il limite posto dalla legge nazionale, ma un discorso analogo vale anche per alcuni presidenti di centro destra, come Luca Zaia (Lega), che in Veneto è già al terzo mandato, e Giovanni Toti (Forza Italia), al secondo incarico in Liguria.

Più in generale comunque, tutto il fronte dei presidenti di regione sembra contrario a questo limite. Tanto più che nel corso degli ultimi tempi diversi giudici di merito, quando la questione si è posta prima in Lombardia ed Emilia-Romagna, con gli ex presidenti Formigoni e Errani, e poi in Veneto, con l’attuale presidente Zaia, sono stati di diverso avviso concedendo loro, di fatto, il terzo mandato.

Appare chiaro, quindi, che un intervento per uniformare la materia in tutte le regioni sarebbe più che opportuno. 

Noi abbiamo lanciato un petizione per dire si al terzo mandato perchè ci sembra giusto che i cittadini della Campania possano votare chi vogliono, Liberi per davvero, senza costrizioni e senza che si vedano calare dall'alto (Roma n.d.r.), come sovente accade, un candidato magari anche non Campano. 

Con una petizione, lo sappiamo, non si cambia una legge, ma almeno possiamo Liberamente esprimere le nostre opinioni e farle conoscere per far si che qualcosa almeno si muova.  

Per firmare Clicca Qui

Antonio Pianelli

 

 

02 Ottobre 2023 15:22 - Ultimo aggiornamento: 02 Ottobre 2023 15:22
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi