26 Maggio 2024 - Aggiornato alle 21:00
POLITICA

Europee 2024: Nasce la lista eurocritica “Partito Animalista -Italexit per l'Italia” per arrivare al 4% per portare la voce dei più deboli in Europa

22 Aprile 2024 10:16 —

Nelle ultime ore il Partito Animalista Italiano, decimo partito alle ultime europee 2019 e il movimento “Italexit per l'Italia”, nono partito alle ultime politiche 2022, hanno raggiunto un accordo per correre insieme alle prossime europee 2024 con la prospettiva di superare lo sbarramento.

“Questa Unione Europea così com'è: e cioè che spende oltre l'80% dei fondi della politica agricola comune per finanziare le grandi industrie alimentari e degli allevamenti intensivi; che non rispetta la volontà di milione e quattrocentomila cittadini non approvando “End the Cage Age”; che fa rendere la Pianura Padana la camera a gas d'Europa per l'industria alimentare; che con i soldi del PNRR, e cioè prestiti, sta indebitando l'Italia e le future generazioni; non ci piace e se non cambia meglio dare la parola ai cittadini”, con questo breve inciso l'avv. Cristiano Ceriello presidente del Partito Animalista Italiano anticipa l'accordo con Italexit per le Europee 2024, raggiunto con la reggenza del movimento fondato da Paragone.

I due movimenti che rappresentano già oltre 700.000 cittadini, punta a superare lo sbarramento ed a portare nel dibattito elettorale la voce eurocritica ed euroscettica dei cittadini italiani, sinora “orfani” di un gruppo politico che in tema di diritti per persone, ambiente ed animali, sappia rappresentare una maggioranza silenziosa che vuole risposte dalla politica.

22 Aprile 2024 10:16 - Ultimo aggiornamento: 22 Aprile 2024 10:16
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi