04 Marzo 2024 - Aggiornato alle 03:19
CRONACA

Iniziativa cresce e punta a più di 50 assunzioni entro il 2025 per le sedi di Napoli e Roma

02 Gennaio 2024 14:55 — La società di consulenza specializzata sui temi della finanza e dell'innovazione ha concretizzato le opportunità di crescita di aziende e istituzioni supportando oltre 2,2 miliardi di euro di investimenti produttivi negli ultimi 15 anni e oltre 500 milioni di euro di investimenti in Ricerca & Innovazione. Iniziativa ha raddoppiato il fatturato chiudendo il 2023 con un incremento del 110 per cento rispetto al 2020 e punta ad un’ulteriore crescita del 60 per cento nei prossimi 3 anni facendo leva sul suo posizionamento nel mercato dell'advisory come “partner per lo sviluppo”.    

Con più di 50 assunzioni, su profili senior, middle e junior, entro il 2025 Iniziativa, punta ad amplificare il processo di crescita degli ultimi 3 anni e a creare una boutique italiana dei servizi di advisory per lo sviluppo delle imprese sartoriale e tagliata sulle specificità delle aziende italiane.

Le assunzioni andranno a potenziare il quartier generale di Napoli, la sede di Roma e gli altri uffici di Torino, Milano e Bruxelles.

Dagli anni 70 Iniziativa agisce come financial advisor supportando anche i processi di pianificazione strategica e di attuazione della strategia, di riassetto finanziario e societario, di ottimizzazione e controllo della performance in primis finanziaria, con un focus specifico al mondo del middle market, ossatura portante del tessuto produttivo del paese.

La società di consulenza, che coniuga una rilevante capacità di sostenere i processi di espansione delle imprese fondendo in modo strategico servizi volti ad affiancare la crescita per linee esterne (mediante fusioni ed acquisizioni) e quella per linee interne (innovazione, crescita della capacità produttiva, sviluppo dell'organizzazione e dei processi interni, compliance) con l'accesso al mercato dei capitali, ha aiutato aziende e istituzioni nei loro processi di sviluppo con oltre 2,2 miliardi di euro di investimenti produttivi supportati negli ultimi 15 anni, oltre 500 milioni di euro di investimenti in Ricerca & Innovazione agevolati e numerose operazioni di finanza straordinaria.

“Dopo aver lavorato con ruoli dirigenziali nelle multinazionali della consulenza abbiamo scelto- spiega l’Ad di Iniziativa Ivo Allegro- di utilizzare un approccio originale tarato sulle caratteristiche delle società italiane, senza emulare quello che si fa nei paesi anglosassoni, e di far crescere la nostra società sul mercato italiano ma, in controtendenza, non trasferendo tutto a Milano e lasciando a Napoli, che è la terza città d'Italia, il nostro headquarter. Siamo innovatori e, quindi, ci piace rompere gli stereotipi e l'area di Napoli è un territorio dove la qualità della vita è in deciso miglioramento, come si stanno accorgendo tanti turisti che visitano la città, e la qualità delle risorse umane di ottimo livello. Questi fattori sono importanti per società come quelle di consulenza manageriale dove il “tocco umano” è ancora il vero fattore differenziante. Non è un caso che tanti stanno aprendo o potenziando le proprie strutture sul territorio. Noi cerchiamo in primis Persone (volutamente con la P maiuscola) non mere risorse umane per sostenere il nostro percorso di consolidamento che ci ha visto crescere del 110% negli ultimi 4 anni ma del 200% dal 2016 con un tasso di crescita annuo del 18%. Nel management consulting quello che fa la reale differenza, difatti, sono ancora le persone, la loro capacità di coesione e di entusiasmarsi, la voglia di farsi carico dei problemi, approfondire, analizzare, studiare e di essere seri senza prendersi troppo sul serio. Questo è il profilo che cerchiamo".

Iniziativa è leader di mercato negli strumenti agevolativi complessi, con una quota di mercato di oltre il 5% sul totale dei finanziati, avendo portato a positiva conclusione 16 Contratti di Sviluppo, di cui 3 nel solo 2023, e altri strumenti di programmazione negoziata per investimenti produttivi dal 2014 ad oggi per oltre 600 milioni e 15 operazioni sugli Accordi per l'Innovazione nei settori aeronautico, automotive, nel comparto servizi per l’ingegneria e l’industria offshore, nelle telecomunicazioni, nel farmaceutico, nell'energia, nel building, nella sostenibilità e nel ferroviario per oltre 100 milioni di investimenti sulla R&I.

La società è anche tra i leader nel campo del Partenariato Pubblico Privato  (PPP), con 125 operazioni supportate per clienti privati e PA e 5 contratti portati a successo solo nel 2023 per un controvalore di 400 milioni.

“Il Partenariato Pubblico Privato (PPP)- spiega Allegro-  costituisce un modo innovativo di accesso al mercato della Pubblica Amministrazione per tutte quelle imprese che non solo vogliono vendere soluzioni alle Amministrazioni pubbliche ma che vogliono assumersi la responsabilità di elevare le performance dei servizi erogati dalla PA. Il PPP, difatti, è una leva strategica di approccio alla PA in grado di assicurare contratti di lunga durata e di modificare la logica di interazione con i clienti pubblici”.

Iniziativa, anche grazie alla sua sede di Bruxelles, ha finanziato oltre 20 progetti per quasi 100 milioni di investimenti italiani supportati direttamente dalla UE ed è, inoltre, attuatore in partnership di sei progetti di Ricerca & Innovazione finanziati dalla Commissione Europea per lo sviluppo di attività specialistiche sulla finanza sostenibile, sull'Industria 5.0, sul PPP per il patrimonio culturale e per il supporto alle PMI del settore culturale e creativo, del settore automotive, aerospazio e elettronica, per la riscoperta della filiera serica. La società è anche socio fondatore dell'European Digital Innovation Hub (EDIH) sull’Industria Culturale e Creativa Heritage Smart Lab uno dei 13 EDIH, i poli europei dell’innovazione digitale finanziati dalla UE, in Italia.

Nell’ultimo decennio, Iniziativa ha supportato, inoltre, numerose aziende nel percorso di innovazione organizzativa e gestionale contribuendo alla crescita dimensionale e alla diversificazione del business orientandolo a modelli sostenibili e performanti con servizi ad hoc di business advisory.

“Abbiamo l’ambizione- continua Allegro- di far crescere il nostro team in tutti i nostri ambiti di attività sul mondo imprese seguendo i progetti nazionali ed internazionali, in primis dalla sede di Napoli, città, come detto, attrattiva e che da sempre ha università molto proiettate verso il mondo. Parallelamente puntiamo su figure che abbiano l’ambizione di migliorare i servizi pubblici grazie al project financing e agli altri strumenti del Partenariato Pubblico Privato (PPP). Negli ultimi 10 anni abbiamo supportato oltre 125 operazioni di project financing per clienti privati e amministrazioni pubbliche. Un numero che ci pone tra i leader di questo mercato dove siamo leader assoluti nel mondo delle infrastrutture sportive con oltre 35 operazioni supportate”.

La crescita di Iniziativa è anche legata alle operazioni di M&A con le quali supportano i clienti e per le quali sono rivolte alcune delle ricerche di professionisti.

“Supportiamo difatti - spiega Allegro - ogni anno tra le 5 alle 8 operazioni di M&A sia con soggetti industriali che con soggetti finanziari. Dall’inizio dell’anno, tra le altre, siamo stati advisor di Medinok nel processo di integrazione con Telebit, di Beste nel processo di integrazione con Holding Moda, di ItalRom nel processo di integrazione con la multinazionale francese dell’ingegneria EGIS e di Comesvil che punta a creare, anch'essa partendo da Napoli, un polo del ferroviario tecnologico grazie al supporto con il fondo Auctus. Per il 2024 abbiamo già in pipeline altre 3 operazioni di cui 1 che coinvolge una società quotata in borsa, ambito in cui lavoriamo in modo mirato e in cui dal 2017 siamo partner di Elite. Siamo anche attivi nell’advisory alle imprese innovative hi-tech (start up e PMI innovative) dove, nel 2022, abbiamo supportato ad esempio le operazioni di ingresso nel capitale di Giffoni Innovation Hub, Sidereus Space Dynamics, IPSA”.

La prossima grande sfida per il 2024 di Iniziativa è il 5.0.
“Grazie a due progetti finanziati dall’Unione Europea - conclude Allegro- volti alla messa a punto di standard e modalità di approccio e ad un consolidato network internazionale, la società è molto avanti nei servizi per un'effettiva implementazione nelle imprese italiane di un paradigma che coniuga innovazione digitale e sostenibilità. “L’approccio “umano centrico” è il cuore di questo nuovo paradigma su cui molti si stanno “buttando” attratti dall'annuncio del Ministro Urso dei 12 miliardi di agevolazioni. Noi, come nel nostro stile, puntiamo a dare un servizio di qualità in grado di dare reale valore aggiunto alle imprese che vogliono cogliere questa opportunità per generare vantaggio competitivo e non meri investimenti. Gli investimenti, difatti, sono una condizione necessaria ma non sufficiente per lo sviluppo. Perché questo si inneschi effettivamente c'è bisogno di un affiancamento sartoriale ed è questo lo spazio di mercato di Iniziativa: non i più grandi ma unici ed insostituibili per i nostri clienti”.

02 Gennaio 2024 14:55 - Ultimo aggiornamento: 02 Gennaio 2024 14:55
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi