28 Maggio 2024 - Aggiornato alle 00:08
SPORT

Juventus-Napoli: "Spalletti non parla. Ha già detto tutto" di Giovanni Spinazzola

22 Aprile 2023 19:43 —

La delusione per l’eliminazione dalla Champions League è ormai archiviata, anche perché il Napoli deve chiudere un campionato fin qui dominato. E la grande occasione per il riscatto può arrivare proprio domani sera, con il super big match in casa della Juve. Nel 2018 il gol di Koulibaly regalò speranze di tricolore, poi svanite per i motivi che ben conosciamo, oggi gli azzurri vanno con i galloni della capolista e della squadra più forte della A all’Allianz, pronti a sbancarlo. Il 5-1 dell’andata è una delle cartoline più belle e memorabili della stagione azzurra e poter fare risultato anche a Torino sarebbe davvero l’ennesima prova di forza. La squadra sta attraversando un periodo di flessione, fisiologico, e le scorie delle gare di Champions si fanno sentire eccome; indisponibili in tre, con Politano e soprattutto Mario Rui costretti a star fuori a lungo. Sono, però, dettagli secondari perché il focus è tutto sugli 11 punti da conquistare per l’aritmetica, senza dover guardare i risultati degli avversari. Una vera e propria missione, per poter festeggiare in casa contro la Fiorentina, a rievocare la storia e chiudere un cerchio. Contro la Juve, peraltro, non sarà mai una gara normale; troppo forte la rivalità nei confronti dei bianconeri galvanizzati dalla semifinale di Europa League appena conquistata e dalla restituzione – momentanea – dei 15 punti in classifica. Sarà gara vera allo Stadium, con i bianconeri che potrebbero ricalcare molto da vicino la tattica di gioco del Milan; pallino del gioco lasciato agli azzurri, difesa e contropiede, provando magari a pungere con Di Maria, Chiesa e Vlahovic. Il Napoli, però, è pronto al riscatto ed ha in Osimhen un calciatore certamente più in forma rispetto a qualche giorno fa, con la condizione che sta crescendo man mano dopo l’infortunio occorso in nazionale. Niente conferenza stampa per Spalletti che ha già abbondantemente espresso ogni concetto nel postgara di Champions. Prima della partenza per Torino è stata diramata la lista dei convocati dove figura Rrahmani ma non Mario Rui e Politano, oltre a Simeone, sulla via del recupero. Ecco l’elenco. Gollini, Marfella, Meret, Bereszynski, Di Lorenzo, Juan Jesus, Kim, Olivera, Ostigard, Rrahmani, Zedadka, Anguissa, Demme, Elmas, Gaetano, Lobotka, Ndombele, Zerbin, Zielinski, Kvaratskhelia, Lozano, Osimhen, Raspadori.

La gara, in programma domani sera alle 20.45, sarà diretta da Michael Fabbri di Ravenna. Assistenti: Pagliardini-Scarpa. IV Uomo: Massimi. VAR: Aureliano-Pezzuto. Il match sarà visibile in esclusiva su Dazn, la tv streaming che detiene i diritti del campionato. È possibile vederla su smart tv abilitate oppure da pc ma anche scaricando l’app da tablet e cellulari. In tv si può vedere anche collegando la tv di casa ad una console di videogiochi come Playstation (dalla PS4 in poi) o Xbox oppure ad un dispositivo come Google Chromecast, Amazon Fire Stick TV e TIMVISION BOX. Per chi è abbonato anche a Sky, la gara è possibile vederla al canale 214 dello Sky Q abilitandosi alla visione di Zona Dazn. 

In casa azzurra Juan Jesus affiancherà Kim in difesa con Di Lorenzo ed Olivera terzini davanti a Meret; in mediana torna Anguissa dal 1’ con Lobotka e Zielinski, ma il polacco è in ballottaggio con Elmas. Il macedone, però, potrebbe essere schierato anche a destra in attacco, con duello con Lozano; intoccabili, invece, Osimhen e Kvaratskhelia. 

La Juve, invece, scenderà in campo con il classico 3-5-2; Di Maria alle spalle di Vlahovic con panchina iniziale per l’ex Milik. De Sciglio e Kostic esterni a tutta fascia con Locatelli, Fagioli e Rabiot in mediana. Davanti a Perin – in ballottaggio con Szczesny – dovrebbe toccare a Danilo, Gatti ed Alex Sandro. 

Probabili formazioni

JUVENTUS (3-5-2): Perin; Danilo, Gatti, Alex Sandro; De Sciglio, Fagioli, Locatelli, Rabiot, Kostic; Vlahovic, Milik. All. Allegri

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Kim, Juan Jesus, Olivera; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Lozano, Osimhen, Kvaratskhelia. All. Spalletti

22 Aprile 2023 19:43 - Ultimo aggiornamento: 22 Aprile 2023 19:43
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi