26 Maggio 2024 - Aggiornato alle 07:07
CULTURA&SPETTACOLO

Libri:  "Il Regno animale" fra malavita, amore e vendetta è il romanzo d'esordio di Alfonso Tramontano Guerritore

11 Maggio 2024 12:23 — «Dove i personaggi sono parte di un disegno invisibile, pezzi di un ordine più grande, animato da un’energia superiore, priva di morale. Al di là del bene e del male».

In uscita il 29 aprile per Edizioni dell'Ippogrifo, "Il Regno animale" è il romanzo d'esordio di Alfonso Tramontano Guerritore.

Totò e Nina sono i fantasmi di un sentimento perduto, simile a un castello o a un silenzio. Il ragazzo è a capo di una banda di strada, Nina regge le sorti del night “Butterfly”.

Entrambi sono creature legate alla natura, predestinate: uno comanda il rione degli Scavi, terra di malavita dalle mura antiche, l’altra regna nella Baia popolata dagli africani. I due si perdono e si ritrovano nel tempo, fin quando Totò va in carcere e Nina lo tradisce per Luis, uno del clan che da fratello gli diventa nemico, fino allo scontro finale.

La vendetta si consuma in un luogo altro, privo di tempo, oltre l’amore, nel mistero del Regno animale.

«Per superare i fatti, entrare nel sangue delle cose, guardare dentro gli uomini. I protagonisti sono malavitosi, ma funzionano come tutti gli uomini. Hanno un senso più grande. Un senso di natura. Da qui, il Regno animale».

Alfonso Tramontano Guerritore nasce a Nocera Inferiore il 29 dicembre del 1978, vive a Pagani in provincia di Salerno. Autore di versi, racconti e sceneggiature, giornalista professionista scrive di cronaca nera e giudiziaria dal 2004. Dal 2012 lavora come autore e attore con la compagnia indipendente Teatro Grimaldello. Autore e conduttore radiofonico, ha ideato e condotto il programma di audioracconti pop Caravelle per l’Università di Salerno nel 2015 e la trasmissione radiofonica di cinema e letteratura Le parole sono importanti per Radio Vostock nel 2017-2018. Ha scritto racconti e poesie pubblicati su quotidiani, riviste e testate web. Nel 2019 ha vinto il premio nazionale di poesia “Beppe Salvia”, con la pubblicazione della raccolta di versi "Gli stati dell’acqua". Nel 2019 ha curato i dialoghi per il cortometraggio "Stranded", per la regia di Gino Vitolo, e ha scritto la sceneggiatura per il cortometraggio "Tonino", sulla vita della vittima innocente di camorra Antonio Esposito Ferraioli. La raccolta di racconti “I fetenti” ha ottenuto la menzione al premio Calvino 2020.

Cura il blog di scritture www.squagliasole.it  

https://www.instagram.com/alfonsotramontanoguerritore/?g=5

https://edizionidellippogrifo.it/   

https://www.instagram.com/edizionidellippogrifo/   

https://www.facebook.com/edizioni.dellippogrifo

11 Maggio 2024 12:23 - Ultimo aggiornamento: 11 Maggio 2024 12:23
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi