26 Maggio 2024 - Aggiornato alle 07:16
SPORT

Napoli-Roma: 2-2. Le pagelle di Giovanni Spinazzola

28 Aprile 2024 23:08 —

Meret 6: Una gran parata al 67’ ad evitare che il gran tiro di Pellegrini dal limite dell’area finisse dentro la rete è l’unico suo intervento in tutta la partita. Intuisce anche il rigore ma il tiro di Dybala era troppo preciso per essere fermato, non può nulla invece sul colpo di testa ravvicinato di Abraham.

Di Lorenzo 6: Decisamente più tonico rispetto alle ultime gare. Bella l’azione al 24’ in tandem con Politano che ha ricordato quelle dello scorso anno il tiro del difensore azzurro però non è stato letale.

Rrahmani 6: Chiude bene tutti i varchi agli attaccanti romanisti rendendoli inoffensivi, peccato per l’ammonizione che lo costringerà a saltare il prossimo impegno di campionato

Juan Jesus 4: Nella prima unica azione della Roma su un pallone innocuo in area commette un ingenuo fallo provocando il rigore. Sul calcio d’angolo si dimentica della presenza di Abraham consentendogli la rete del pareggio

Olivera 7: Recuperato in extremis, Calzona lo inserisce fin dal primo minuto e l’uruguaiano lo ripaga con una bella prestazione firmando anche la rete del pareggio

Anguissa 7: Non lo si vedeva giocare da tempo così determinato e combattivo. Funge da vertice del centrocampo sulla tre quarti costringendo i centrocampisti giallorossi a molti errori in fase di impostazione, avrebbe meritato un punteggio più alto se al 36’ non si fosse divorato una enorme occasione in contropiede

Lobotka 6,5: Dirige il centrocampo facendo partire le azioni di attacco del Napoli si sacrifica anche nelle fasi di ripiegamento fornendo una buona protezione al reparto arretrato

Cajuste 6: Una prestazione di grande volontà e sostanza recupera un bel pallone facendo partire l’azione che consente ad Olivera di rimettere in parità la partita
(Dal 69’ Traore s.v. la sua partita dura solo 20’ poi chiede di uscire per un problema fisico)
(Dall’88’ Ostigard s.v.)

Politano 6: Gran partita da rifinitore con almeno tre servizi in area che avrebbero meritato ben altra sorte, meno preciso invece nelle conclusioni
(Dal 70’ Ngonge 5: Calzona lo fa entrare al posto dell’esausto e claudicante Politano, ma l’ex veronese non brilla come vorrebbe l’allenatore beccandosi una bella strigliata)

Osimhen 6: Realizza il rigore spiazzando il bravo Svilar ma fallisce anche almeno tre occasioni d’oro per ammazzare la partita.

Kvaratskhelia 6: Trova pane per i suoi denti nei difensori romanisti si procura comunque il rigore e impegna il portiere romanista in un gran volo per evitare la capitolazione
(Dall’86’ Raspadori s.v.)

28 Aprile 2024 23:08 - Ultimo aggiornamento: 28 Aprile 2024 23:08
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi