23 Maggio 2024 - Aggiornato alle 20:18
CRONACA

Napoli: A Capodimonte un arresto per maltrattamenti in famiglia. Altri 3 arresti in città per droga, lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale

06 Maggio 2024 13:15 —

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, durante il servizio di controllo del territorio, a seguito di una nota pervenuta alla locale Sala Operativa, sono intervenuti nel quartiere di Capodimonte per la segnalazione di una lite in famiglia.

I poliziotti, giunti sul posto, sono stati avvicinati da una ragazza che ha riferito loro di una violenta lite tra i genitori; pertanto, gli operatori sono entrati nell’appartamento dove hanno notato una donna, in evidente stato di agitazione, la quale ha raccontato che, come in precedenti occasioni, il marito l’aveva minacciata per futili motivi, in presenza dei figli, e successivamente l’aveva aggredita fisicamente.

Per tali motivi, un 38enne napoletano, con precedenti di polizia, è stato tratto in arresto per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

Nel pomeriggio di ieri, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, durante il servizio di controllo del territorio, a seguito di una nota pervenuta alla locale Sala Operativa, sono intervenuti in via Vespucci per la segnalazione di una persona molesta.

I poliziotti, prontamente intervenuti, si sono avvicinati all’uomo segnalato che si è mostrato, sin da subito, insofferente al controllo di polizia; pertanto, gli operatori lo hanno accompagnato presso gli uffici di polizia dove il prevenuto ha proseguito nella sua condotta aggressiva fino a quando, non senza difficoltà e dopo una colluttazione, è stato bloccato.

Per tali motivi, il 26enne marocchino, con precedenti di polizia, è stato tratto in arresto per lesioni personali e resistenza a Pubblico Ufficiale.

In serata, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, durante il servizio di controllo del territorio, a seguito di una nota pervenuta alla locale Sala Operativa, sono intervenuti in via Casanova per la segnalazione di una lite con una persona ferita.

I poliziotti, giunti in corso Novara all’angolo con via Casanova, hanno notato un uomo che ne stava inseguendo un altro a piedi; pertanto, gli operatori hanno bloccato entrambi ed hanno accertato che, poco prima, il fuggitivo era stato aggredito per futili motivi dall’altro soggetto con un coccio di bottiglia al capo.

Per tali motivi, il 20enne del Camerun è stato tratto in arresto per lesioni personali aggravate.

Sempre nella serata di ieri, gli agenti del Commissariato Decumani, nell’ambito dei servizi all’uopo predisposti, nel transitare in vico Croce Sant’Agostino, hanno notato un soggetto che, alla loro vista, dopo essersi disfatto di un involucro lasciandolo cadere a terra, si è allontanato frettolosamente per eludere il controllo.

I poliziotti, prontamente intervenuti, hanno raggiunto e bloccato il predetto e recuperato l’involucro, di cui lo stesso si era disfatto, al cui interno hanno rinvenuto un pezzo di hashish del peso di circa 25 grammi.

Pertanto, il 47enne napoletano, con precedenti di polizia, anche specifici, è stato tratto in arresto per detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

06 Maggio 2024 13:15 - Ultimo aggiornamento: 06 Maggio 2024 13:15
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi