22 Giugno 2024 - Aggiornato alle 17:22
CULTURA&SPETTACOLO

Napoli: Al Bracco si ride con "Terroni si nasce", Paolo Caiazzo  in scena dal 23 al 26 marzo

20 Marzo 2023 12:14 —

Dopo il successo di “Già l’ho visto!” con Lino D’Angiò, il grande cabaret torna al Teatro Bracco di Napoli, nella storica sala della Pignasecca diretta da Caterina De Santis, con "Terroni si nasce - Ed io lo nacqui...modestamente" del comico partenopeo Paolo Caiazzo. Monologhi, poesie e canzoni per uno spettacolo di incalzante divertimento e riflessioni sulla Terronia, sui suoi pregi ed i suoi difetti.

Si parte giovedì 23 alle ore 21 e si prosegue con le repliche venerdì stessa ora, sabato ore 19.30 e domenica 18.30.

"È chiara ed evidente la citazione omaggio al principe della risata ed alla sua battuta cinematografica 'Signore si nasce, ed io lo nacqui… modestamente' - spiega Paolo Caiazzo -, il termine “Terrone” inserito nel titolo è una dichiarazione d’amore per le mie origini ed io, come contadino della mia “Terra”, intendo coltivarla!". "Con leggerezza ed il supporto di musicisti in scena - prosegue - racconto la mia Meridionalità". Ma non si parlerà soltanto di Sud. In scena anche anche temi di "attualità, politica nazionale ed internazionale per commentare comicamente la vita di tutti i giorni, vizi e manie dei nostri tempi" ma sempre "con la filosofia che la mia terra ci ha regalato". "Non può mancare - conclude Caiazzo - il mio alter ego televisivo Tonino Cardamone ed il suo motto ’A capa mia nun è bona. A lui è affidata la parentesi della follia dei saggi con la saggezza della sua follia. Più che uno spettacolo è una “Mission” sempre più “Impossible” ai giorni d’oggi: divertire e divertirsi. Ma bisogna tentare, anche su tematiche serie e drammatiche, senza prendersi tanto sul serio, perché sono sempre più convinto che se sei disposto ad affrontare un problema ridendoci su, è probabile che tu possa vincere, se ti abbatti e ti disperi… hai già perso".

20 Marzo 2023 12:14 - Ultimo aggiornamento: 20 Marzo 2023 12:14
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi