23 Maggio 2024 - Aggiornato alle 20:36
CRONACA

Napoli: Arrestato un nigeriano per per lesioni aggravate e resistenza a Pubblico Ufficiale e un 21enne di Vico Equense per rapina

19 Aprile 2024 15:07 — Controlli a San Giovanni-Barra.

Nel pomeriggio di mercoledì, gli agenti del Commissariato Poggioreale, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Sala Operativa, sono intervenuti in via Traccia a Poggioreale per la segnalazione di una persona molesta.

Gli operatori, giunti immediatamente sul posto, hanno notato un uomo in evidente stato di agitazione con un fiasco di vino tra le mani che, alla loro vista, ha dapprima minacciato gli operatori verbalmente per poi aggredirli fisicamente nel tentativo di eludere il controllo ma, non senza difficoltà è stato bloccalo e trovato in possesso anche di un coltello a serramanico.

I poliziottti hanno, altresì, accertato che l'uomo, poco prima, si era introdotto all’interno di un’attività commerciale, creando distubo alla clientela.

Identificato per un 34enne nigeriano, irregolare sul territorio nazionale con precedenti di polizia, anche specifici, è stato tratto in arresto per lesioni aggravate e resistenza a Pubblico Ufficiale; nonché denunciato per porto di oggetti atti ad offendere.

Nella giornata di ieri, invece, gli agenti della Squadra Mobile hanno eseguito, nei confronti di un 21enne di Vico Equense residente a Napoli, un provvedimento per la carcerazione emesso lo scorso 16 aprile dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli- Ufficio Esecuzioni Penali.

L'uomo dovrà espiare la pena di 4 anni e 7 mesi di reclusione per danneggiamento seguito da incendio, rapina e lesioni personali aggravate; reati commessi a Vico Equense tra il 2018 ed il 2021.

Sempre ieri, gli agenti del Commissariato San Giovanni-Barra, con la collaborazione del Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio.  

Nel corso delle attività sono state identificate 164 persone, di cui 35 con precedenti di polizia e 4 sottoposte sottoposte alla misura degli arresti domiciliari, controllati 90 veicoli, di cui uno sottoposto a fermo amministrativo, ed, altresì, contestata una violazioni del Codice della Strada.

19 Aprile 2024 15:07 - Ultimo aggiornamento: 19 Aprile 2024 15:07
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi