04 Marzo 2024 - Aggiornato alle 02:34
CRONACA

Napoli: Arresti e minorenni denunciati. Galleria Umberto, Piazza Trieste e Trento, pistole e petardi tra la folla. Carabinieri setacciano le strade della festa

01 Gennaio 2024 11:19 —

Nottata movimentata e intensa per i carabinieri della compagnia Napoli centro tra pistole e ordigni. I militari, poco prima della mezzanotte e fino alle prime luci del mattino, hanno setacciato le zone della movida effettuando centinaia di controlli nelle zone di via Toledo, piazza Trieste e Trento, piazza del Plebiscito e Chiaia.

Durante i controlli, svolti insieme ai militari del reggimento Campania in occasione dei festeggiamenti connessi al Capodanno, sono state arrestate 2 persone. Denunciati in 13 tra cui minorenni.

Era nel bel mezzo della folla che fuggiva – tra piazza Trieste e Trento e via Chiaia – il 39enne Raffaele Celardo di Acerra già noto alle forze dell’ordine arrestato dai Carabinieri della compagnia Napoli centro. L’uomo è stato bloccato dai carabinieri mentre esplodeva ordigni non convenzionali e clandestini, tra la folla assiepata per assistere al concertone di capodanno. I botti sono stati accertati essere “micidiali” dagli artificieri del comando provinciale di Napoli. Il 39enne è stato perquisito e trovato in possesso di altri 2 esplosivi artigianali, è in attesa di giudizio.

Arrestato poi Angelo Affinita, 48enne originario di Santa Maria a Vico e già noto alle forze dell’ordine. L’uomo, fermato e controllato, aveva fornito ai militari generalità false ma è stato scoperto.

Sono 6 i minorenni denunciati. Il primo ha 14 anni e i militari lo hanno sorpreso e bloccato all’interno della galleria Umberto mentre lanciava petardi tra le gambe dei tanti passanti. Analoga sorte per un altro 14enne. Questa volta siamo a largo Berlinguer e un carabiniere, libero dal servizio, lo ha bloccato con non poche difficoltà mentre aveva tra le mani una pistola risultata poi a salve priva di tappo rosso. L’arma, identica a quelle in dotazione alle forze dell’ordine, è stata sequestrata. Denunciato un 16enne trovato alla guida di uno scooter senza aver mai conseguito la patente. Ha 17 anni, invece, il ragazzo fermato a bordo del suo scooter e trovato in possesso di un chiodo lungo 6 centimetri del quale non ha voluto fornire giustificazione. Il minorenne è stato denunciato. Segnalato alla procura dei minorenni di Napoli anche un 17enne napoletano che, con violenza, arroganza e maleducazione, ha opposto resistenza ai carabinieri che stavano controllando un suo coetaneo.

I militari, impegnati anche nei controlli alla circolazione stradale, hanno denunciato due persone di 22 e 23 anni che sono stati trovate in possesso – all’interno delle loro auto – di ordigni artigianali illegali.

Denunciati 2 uomini, hanno 54 e 34 anni, sorpresi dai carabinieri mentre esplodevano delle batterie di fuochi d’artificio a Piazza Trieste e Trento incuranti della presenza di numerosi passanti e delle tante auto in sosta.

Sono 3 le persone – sottoposte agli arresti domiciliari – denunciate che avevano pensato bene di festeggiare l’inizio dell’anno nuovo in strada nonostante le misure restrittive alle quali erano sottoposte.

Non è mancato il parcheggiatore abusivo. Denunciato un 48enne recidivo.

21 le sanzioni al codice della strada con 10 scooter sequestrati.

01 Gennaio 2024 11:19 - Ultimo aggiornamento: 01 Gennaio 2024 11:19
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi