21 Aprile 2024 - Aggiornato alle 10:09
CRONACA

Napoli: Controlli antimafia sull’esecuzione degli appalti finanziati dal PNRR. Disposta la sospensione di un cantiere all’esito di accesso effettuato su incarico del Prefetto

09 Marzo 2024 11:30 —

Prosegue l’intensa attività di controllo sui cantieri pubblici dell’area metropolitana disposta dal Prefetto di Napoli, Michele di Bari.

Particolare attenzione viene riservata ai cantieri di opere finanziate dal PNRR, al fine di garantire l’efficienza della spesa, la correttezza delle gare di appalto e la difesa della libertà di impresa dai condizionamenti della criminalità organizzata.

In tale ottica, un lavoro di attento monitoraggio viene svolto costantemente dal Gruppo Interforze costituito presso la Prefettura – con componenti della Direzione Investigativa Antimafia, della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, dell’Ispettorato del Lavoro e del Provveditorato alle Opere Pubbliche - in seno al quale la DIA, sulla scorta degli accertamenti preliminarmente svolti, focalizza gli interventi da porre in essere in via prioritaria.

Nella mattinata del 7 marzo scorso, la DIA ha coordinato l’intervento del Gruppo Interforze che ha dato esecuzione al decreto di accesso, emesso dal Prefetto di Napoli, al cantiere dei lavori di ristrutturazione edilizia dell’edificio scolastico del III circolo didattico “ex Bertona”, sito alla via Santa Maria del Pozzo nel Comune di Somma Vesuviana, per un importo di circa cinque milioni di euro.

Le operazioni ispettive hanno permesso di appurare gravi violazioni in materia di sicurezza sul lavoro nonché violazioni in materia di previdenza ed al codice degli appalti relativamente  all’affidamento dei subappalti.

Gli accertamenti del Gruppo Interforze sono stati estesi alla Stazione appaltante. Al riguardo sono state riscontrate gravi inadempienze a carico del R.U.P. e violazioni da parte della società esecutrice dei lavori per le quali è stata disposta l’immediata sospensione del cantiere.

Il Prefetto ha espresso un sentito ringraziamento alla DIA che ha coordinato i lavori e a tutti i componenti del Gruppo Interforze.

09 Marzo 2024 11:30 - Ultimo aggiornamento: 09 Marzo 2024 11:30
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi