22 Luglio 2024 - Aggiornato alle 10:58
CRONACA

Napoli: Due arresti per droga a Scampia e al Vasto

07 Luglio 2024 15:57 —

Nello scorso pomeriggio, gli agenti del Commissariato Vicaria Mercato, durante i servizi all’uopo predisposti, hanno notato in via Firenze un soggetto con atteggiamento guardingo che, in cambio di denaro, ha ceduto qualcosa ad una persona.
I poliziotti, prontamente intervenuti per interrompere l’iter criminoso, hanno raggiunto e, con non poche difficoltà, bloccato il prevenuto trovandolo in possesso di 5 involucri di hashish del peso complessivo di circa 20 grammi e 15 euro.
Per tali motivi, il 19enne tunisino con precedenti di polizia, è stato tratto in arresto per detenzione illecita di sostanze stupefacenti e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Nello stesso pomeriggio, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Galileo Galilei direzione via Labriola hanno notato due soggetti a bordo di un’auto il cui conducente, ha tentato di eludere il controllo dandosi a precipitosa fuga.

Ne è nato un inseguimento durante il quale il guidatore ha effettuato manovre pericolose per la circolazione stradale fino a quando, giunto in via Colorni, dopo aver impattato contro un pilastro, ha abbandonato il veicolo, insieme al passeggero, nel tentativo di darsi alla fuga a piedi; tuttavia, gli operatori, con l’ausilio degli agenti del Commissariato di Scampia, hanno raggiunto quest’ultimo in via Luigi Peryson e, non senza difficoltà e dopo una colluttazione, lo hanno bloccato trovandolo in possesso di 500 euro suddivisi in diversi tagli mentre, il conducente è riuscito a far perdere le proprie tracce.

I poliziotti hanno effettuato un controllo all’interno dell’autovettura su cui viaggiavano i due uomini, rinvenendo 60 involucri del peso di 950 grammi circa di anfetamine, 20 involucri del peso di 940 grammi circa di cocaina e 4 telefoni cellulari.
Inoltre, essendovi fondato motivo di ritenere che potessero esservi ulteriori elementi in ordine ai fatti per i quali si stava procedendo, gli operatori hanno esteso le attività di perquisizione anche all’abitazione dell’indagato dove hanno rinvenuto, ben occultati, altri 9 telefoni cellulari.

Per cui l'uomo, identificato per un 32enne napoletano con precedenti di polizia, anche specifici, è stato tratto in arresto per lesioni, resistenza a Pubblico Ufficiale e per detenzione ai fini di traffico di sostanza stupefacente.

07 Luglio 2024 15:57 - Ultimo aggiornamento: 07 Luglio 2024 15:57
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi