26 Maggio 2024 - Aggiornato alle 19:04
CRONACA

Napoli: Georgiano condannato per tentato omicidio fugge da Tblisi mischiandosi ai supporter di Kvaratskhelia in arrivo a Capodichino. Arrestato all'atterraggio

03 Marzo 2023 21:32 —

Ieri personale dell’Ufficio di Polizia di Frontiera Aerea di Capodichino ha tratto in arresto, in esecuzione di un mandato di arresto europeo, NARIMANIDZE Irakli,  38enne georgiano, in quanto condannato, con sentenza esecutiva emessa dall’autorità giudiziaria greca nell’ottobre del 2012, alla pena di 10 anni di reclusione per tentato omicidio in danno di due cittadini greci.

L’uomo era stato individuato nell’ambito delle attività preventive svolte dalla Polizia di Frontiera Aerea finalizzate al contrasto dell’immigrazione illegale sul volo proveniente da Tiblisi diretto all’aeroporto di Capodichino. L’operazione è stata condotta in perfetta sinergia con il Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia di Roma ed il collaterale Servizio greco.

Il cittadino georgiano, che aveva ottenuto il passaporto il giorno prima del suo arrivo a Napoli, stava viaggiando a bordo di un charter che trasportava supporter georgiani del calciatore del Napoli Khvicha Kvaratskheila giunti in città per assistere alla partita Napoli-Lazio.

Le attività svolte dalla Polizia di Frontiera aerea, grazie anche all’utilizzo di sistemi collegati a banche dati di polizia nazionali ed internazionali, oltre che consentire l’individuazione preventiva di passeggeri colpiti da misure cautelari, incidono sul fenomeno dell’immigrazione illegale permettendo di intervenire con efficacia nei confronti di cittadini in possesso di titoli di viaggio contraffatti o privi dei requisiti previsti per l’ingresso sul territorio nazionale.

03 Marzo 2023 21:32 - Ultimo aggiornamento: 03 Marzo 2023 21:32
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi