21 Aprile 2024 - Aggiornato alle 14:45
CRONACA

Napoli: Lo invita a casa sua e lo massacra di botte mentre lo filma. Estorsore fa della sua vittima “un esempio per gli altri" - VIDEO

10 Febbraio 2023 13:53 — Borrelli: “Oramai siamo arrivati alla "violenza educativa" di criminali e farabutti. Il tutto postato sempre su tiktok.”

Lo stava aspettando a casa sua, probabilmente dopo averlo invitato egli stesso. Una volta che l’ignaro ospite è entrato in casa e si è voltato un attimo, il padrone di casa lo ha brutalmente colpito con schiaffi, pugni e calci alla testa e al corpo accusandolo di essere un infame.

L’episodio, come denunciato dal giornalista Pino Grazioli, sarebbe riconducibile ad un caso di estorsione nel napoletano. La videocamera messa alla giusta altezza e preparata per registrare al momento opportuno farebbe pensare che l’aggressore avrebbe deciso di filmare tutto, avendo già in mente quel che avrebbe fatto, per poi diffondere il video sui social come monito a chi osa non pagare.

“Il filmato è stato consegnato alle forze dell'ordine che stanno indagando sulla vicenda. Speriamo che si faccia chiarezza il più presto possibile e che quell’individuo venga intercettato e punito.”- commenta il deputato dell’alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli- “ E’ un fenomeno dilagante quella della violenza ‘educativa’ e cioè quando le vittime non vengono solamente pestate brutalmente ma anche umiliate pubblicamente sui social (in particolare su tiktok) affinché gli altri non ‘si permettano di sgarrare’. I delinquenti e criminali stanno dettando la loro legge che però ora deve essere ‘abolita’ per fare spazio a quella dello Stato.”

Link al Video https://www.facebook.com/watch/?v=991509881814639

10 Febbraio 2023 13:53 - Ultimo aggiornamento: 10 Febbraio 2023 13:53
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi