16 Aprile 2024 - Aggiornato alle 23:32
CRONACA

Napoli: Operazione “Strade Sicure”, Sindaco e Prefetto a Piazza Garibaldi

06 Marzo 2024 19:03 —

Nel pomeriggio odierno, il Prefetto di Napoli, Michele di Bari, si è recato a Piazza Garibaldi ove, alla presenza del Sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi con l’Assessore alla Legalità, del Questore, del Comandante provinciale dei Carabinieri, del Comandante provinciale della Guardia di Finanza, del dirigente della Polizia ferroviaria e dell’ufficiale responsabile del Raggruppamento Campania 2 dell’Esercito Italiano “Strade Sicure”, ha visionato la dislocazione del contingente dei militari dell’Esercito Italiano, di recente assegnati  nell’ambito dell’ operazione “Strade Sicure”.

L’ulteriore impiego dei militari, su disposizione del Ministero dell’Interno, di concerto con il Ministero della Difesa, a partire dal 1°marzo scorso, si aggiunge al personale già impegnato nell’operazione “Strade Sicure” a disposizione della Prefettura di Napoli, per i servizi di vigilanza a siti e obiettivi sensibili in quest’area metropolitana nonché per compiti di perlustrazione e pattugliamento, in concorso e congiuntamente alle Forze dell’ordine e della Polizia metropolitana e locale.

 Il rinforzo del contingente sarà destinato alla vigilanza delle aree interne e adiacenti alle infrastrutture ferroviarie, tra le quali Piazza Garibaldi e zone adiacenti nonché ad altre aree critiche, con particolare riferimento agli scali portuali e aeroportuali.

Il predetto personale svolge molteplici compiti quali l’ identificazione di persone e mezzi di trasporto, al fine di prevenire o impedire comportamenti che mettano in pericolo l’incolumità dei cittadini o la sicurezza dei luoghi vigilati e ogni forma di illegalità.

Il Prefetto e il Sindaco hanno manifestato la propria soddisfazione per l’operazione che consente il potenziamento delle attività di prevenzione e controllo ed un maggiore contrasto ai fenomeni delittuosi nel nostro territorio.

06 Marzo 2024 19:03 - Ultimo aggiornamento: 06 Marzo 2024 19:03
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi