22 Giugno 2024 - Aggiornato alle 18:01
CRONACA

Napoli: Ponticelli, fuggono con quasi 3 chili di hashish nel cofano. 26enne arrestato dai Carabinieri, denunciata la donna che era con lui

06 Giugno 2024 10:14 —

La gazzella dei Carabinieri è ferma in via Luigi Crisconio, cuore del “centro storico” di Ponticelli. E’ la Pattuglia Mobile di Zona Poggioreale. Ha i lampeggianti accesi, i militari indossano il giubbotto antiproiettile e imbracciano paletta e M12.
E’ notte e in quella stradina stretta passano poche auto. Tra queste una Fiat 500. Ha un’andatura normale, spedita. Fino a quando il conducente nota le luci blu. Rallenta, poi frena fino a fermarsi.

I due militari sono esperti. Hanno già capito che qualcosa non va, così puntano fari e torce. L’auto rimane ferma per qualche secondo poi qualche metro di retromarcia, un paio di rapide manovre per cambiare senso di marcia e la fuga. I Carabinieri sono già ai loro posti. L’inseguimento dura per centinaia di metri, fino in via Carlo Miranda. Nell’abitacolo ci sono un uomo e una donna. Sembrano tranquilli nonostante la corsa. In auto c’è nulla. Nel cofano c’è di tutto.

Quando uno dei due militari solleva la ruota di scorta trova ben 57 panetti di hashish. Quasi 3 chili di stupefacente avvolti in plastica nera. Anche una mazza da baseball. In manette finirà Luca Risimini, 26enne di Ponticelli. Denunciata per resistenza a pubblico ufficiale la donna che era con lui in auto, coetanea di Anzio.

Per il 26enne il carcere, in attesa di giudizio. Risponderà di detenzione di droga a fini di spaccio e porto di oggetti atti ad offendere.
 

06 Giugno 2024 10:14 - Ultimo aggiornamento: 06 Giugno 2024 10:14
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi