21 Aprile 2024 - Aggiornato alle 11:11
CRONACA

Napoli: Portici, fuggono alla vista dei poliziotti dopo aver tentato un furto in un’abitazione e causano un sinistro stradale. Arrestati 4 uomini dalla Polizia di Stato

10 Marzo 2024 13:31 —

Nella serata di ieri, i Falchi della Squadra Mobile e gli agenti del Commissariato di Torre del Greco, durante i servizi all’uopo predisposti, hanno notato nei pressi di un parco residenziale di Portici dei soggetti che, dopo essere usciti frettolosamente da uno stabile, sono saliti a bordo di due autovetture.

I poliziotti, prontamente intevenuti, hanno tentato di bloccare gli occupanti dei veicoli ma i conducenti, alla loro vista, hanno accelerato la marcia per eludere il controllo cagionando lesioni agli operatori.

Ne è nato un inseguimento, durante il quale i rispettivi guidatori hanno effettuato manovre pericolose per la circolazione stradale fino a quando, giunti in corso Umberto I a Portici, i due occupanti del primo veicolo, durante una manovra di sorpasso, dopo aver impattato contro un veicolo proveniente dal senso opposto di marcia, cagionando lesioni ad una coppia di anziani viaggiante a bordo dello stesso, sono stati bloccati dagli operatori e trovati in possesso di numerosi arnesi atti allo scasso; gli occupanti del secondo veicolo in fuga, invece, giunti in via dell’Immacolata, hanno abbandonato l’auto nel tentativo di darsi alla fuga a piedi ma i poliziotti hanno bloccato due di essi, mentre il terzo è riuscito a far perdere le sue tracce.

Inoltre, gli agenti hanno accertato che i predetti, poco prima, avevano tentato di perpetrare un furto in un appartamento del parco residenziale danneggiando, altresì, il portone di ingresso dello stabile.

I quattro, napoletani di 47, 34, 42 e 27 anni, con precedenti di polizia, sono stati tratti in arresto per tentata rapina impropria, resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali; il 42enne ed il 27enne sono stati, altresì, denunciati per possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli.
 

10 Marzo 2024 13:31 - Ultimo aggiornamento: 10 Marzo 2024 13:31
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi