16 Aprile 2024 - Aggiornato alle 13:48
CRONACA

Napoli: Pozzuoli, parcheggiatori abusivi minacciano e aggrediscono titolare di un parcheggio privato considerato loro "concorrente". 3 arresti

13 Marzo 2024 11:37 —

La Compagnia Carabinieri di Pozzuoli ha eseguito un provvedimento di applicazione della misura cautelare in carcere, emesso dal GIP del Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 3 persone, gravemente indiziate, a vario titolo, dei reati di estorsione e tentata estorsione, delitti aggravati dal cosiddetto metodo mafioso e dalla finalità di agevolare l’attività dell’organizzazione criminale denominata clan Longobardi – Beneduce, operante sul territorio di Pozzuoli.

In particolare, gli indagati avrebbero, in più occasioni, con minacce ed aggressioni fisiche, intimato al titolare di un parcheggio privato, situato in Pozzuoli, di consegnare l’incasso o, comunque, ostacolato la persona offesa nell’esercizio della propria attività, per avvantaggiarsi in quella parallela di parcheggio abusivo ai medesimi riferibile.

 

13 Marzo 2024 11:37 - Ultimo aggiornamento: 13 Marzo 2024 11:37
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi