23 Maggio 2024 - Aggiornato alle 19:41
CRONACA

Napoli: Rapinarono un rimessaggio per autoarticolati a Torre del Greco a luglio 2021. Tre arresti oggi

05 Aprile 2024 23:28 —

In data odierna, in esecuzione di un'ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Torre Annunziata su richiesta della locale Procura della Repubblica, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Torre del Greco hanno proceduto all'arresto di 2 persone e alla notifica in carcere dell'ordinanza suddetta ad un terzo soggetto, tutti gravemente indiziati dei reati di rapina aggravata e porto illegale di arma da fuoco.

I destinatari del citato provvedimento, in concorso tra loro, nella notte del 2 luglio del 2021, si sarebbero introdotti in un rimessaggio per autoarticolati di Torre del Greco e, sotto la minaccia di armi da fuoco, avrebbero obbligato il vigilante notturno ad aprire la sbarra di ingresso, minacciandolo di morte per indurlo a restare in silenzio qualora fossero sopraggiunti dei colleghi.

Il tutto per permettere l'ingresso, all'interno del parcheggio, di una motrice con la quale veniva asportato un rimorchio contenente penumatici e prodotti da barba marca "Gillette", per un valore complessivo di € 100mila.

Prima di darsi alla fuga, inoltre, i malviventi legavano il vigilante ad una sedia con fascette e nastro adesivo per impedirgli di dare l'allarme.

Le indagini condotte a seguito della denuncia dei fatti, consistite nell'esame delle immagini estrapolate dai sistemi di videosorveglianza pubblici e privati presenti in loco e nell'analisi dei tabulati telefonici, hanno consentito di pervenire, con elevata probabilità, alla identificazione degli autori dei reati per cui si procede negli odierni arrestati.

A seguito delle formalità di rito ed in ottemperanza al dispositivo cautelare gli  indagati liberi sono stati associati alla Casa Circondariale "G. Salvia" di Napoli.

05 Aprile 2024 23:28 - Ultimo aggiornamento: 05 Aprile 2024 23:28
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi