21 Aprile 2024 - Aggiornato alle 10:54
CRONACA

Napoli: Sant’Antonio Abate, la Sonrisa confiscata definitivamente diventa patrimonio dello Stato

16 Febbraio 2024 17:51 —

Il “Castello delle Cerimonie”, meglio conosciuto come “La Sonrisa” viene confiscato definitivamente e diventa patrimonio del comune di Sant’Antonio Abate. Lo ha deciso la Corte di Cassazione con la sentenza emessa nella giornata di ieri. Così la struttura ricettiva della nota serie TV di Real Time dedicata ai festeggiamenti dei matrimoni sarà acquisita al patrimonio comunale. La vicenda giudiziaria che si è conclusa ieri con la sentenza emessa dalla Suprema Corte di Cassazione era iniziata circa 13 anni fa.

È direttamente Cutolo a collegarsi alle sorti dell’hotel La Sonrisa durante il suo regime penitenziario al 41 bis. Nel 2010 l’ex boss di Ottaviano cercò di rincuorare sua nipote entrambi in pena per il nipote-marito, proprio durante un colloquio in carcere Cutolo confida: «Potrei fare mille e mille cose. Vedi, c’è una località dove comprammo un vecchio rudere spagnolo, 700 milioni no?… Adesso vale sessanta miliardi.             

"Da simbolo del boss Cutolo e dell'abusivismo edilizio diventi luogo della legalità - dichiara il deputato dell’alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli che ha più volte denunciato la struttura-  una vergogna assoluta contro cui in pochi ci siamo battuti".

16 Febbraio 2024 17:51 - Ultimo aggiornamento: 16 Febbraio 2024 17:51
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi