04 Marzo 2024 - Aggiornato alle 02:05
SALUTE

Napoli: Sovraffollamento pronto soccorso, appello dell’ASL "no alle corse in ospedale cittadini usino tutti i servizi a disposizione" 

12 Gennaio 2024 09:48 —

Non correre in pronto soccorso, ma usare tutti i servizi e le strutture che il Servizio sanitario pubblico mette a disposizione dei cittadini.

È l’appello che arriva dalla direzione strategica dell’ASL Napoli 1 Centro, impegnata da settimane nella gestione dell’emergenza causata dall’enorme aumento di casi di influenza e da una recrudescenza di casi di Covid. Un impegno che ha richiesto da parte del direttore generale Ciro Verdoliva l’attivazione dell’Unità di Crisi e diverse misure straordinarie.

«Il Servizio Sanitario Regionale - ricorda Verdoliva - prevede molteplici possibilità assistenziali per i cittadini che necessitano di cure, sia in regime di urgenza che di elezione». Un ruolo cruciale, in quest’ottica, è svolto dai Medici di Medicina Generale e dai Pediatri di Libera Scelta, che sono il primo punto di approccio alle cure. 

Il ruolo delle AFT. In particolare, i Medici di Medicina Generale sono organizzati nelle cosiddette Aggregazioni Funzionali Territoriali (AFT), che raggruppano un certo numero di Medici di Medicina Generale afferenti ad una definita area o quartiere. L’ASL Napoli 1 Centro ricorda che ogni cittadino può rivolgersi ogni giorno - dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 19.00, e il sabato dalle 8.00 alle 10.00 - ad uno qualsiasi dei Medici di Medicina Generale che afferiscono alla AFT del proprio medico, anche se il suo medico in quel momento non ha lo studio aperto. Gli elenchi delle AFT con nominativi, indirizzi ed orari di ricevimento dei singoli Medici di Medicina Generale sono affissi negli studi di ogni singolo medico. 

Continuità assistenziale. Inoltre, il Servizio Sanitario Nazionale garantisce il Servizio di Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica) per i cittadini che necessitano di cure o prescrizioni non urgenti che non richiedono l’accesso in Pronto Soccorso. Il Servizio è attivo nei dieci Distretti del Comune di Napoli e nel Distretto Isola di Capri e garantisce la continuità assistenziale assicurando interventi in sede e domiciliari per le urgenze dalle ore 20.00 alle 08.00 dei giorni feriali. Inoltre, è attivo nei giorni prefestivi dalle ore 10.00 fino alle 24,00 e nei giorni festivi dalle 00,00 alle 24,00. «Un corretto uso di tutti i servizi garantiti dal Servizio Sanitario Regionale - conclude Verdoliva - consente a tutti di ottenere cure tempestive ed appropriate e, inoltre, contribuisce a fornire la migliore e più qualificata assistenza possibile ai pazienti affetti da patologie gravi negli ospedali». 
 

12 Gennaio 2024 09:48 - Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio 2024 09:48
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi