16 Aprile 2024 - Aggiornato alle 12:05
SPORT

Napoli: Spalletti, "Roma grande squadra ma a me interessano i 3 punti"

28 Gennaio 2023 21:34 —

Il tecnico del Napoli Luciano Spalletti ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara contro la Roma. Eco le sue parole. 
"Domani affrontiamo un avversario pericoloso e concreto. Sarà un match che vale per il vertice della classifica". 
"Ogni gara è difficile, questa vale qualcosa in più perché rappresenta uno scontro diretto e sarà una sfida tutta da gustare da un punto di vista tattico e tecnico per la capacità e la forza dei calciatori in campo da entrambe le parti".

Che Napoli si aspetta in questo girone di ritorno?

"Noi sappiamo bene di doverci confrontare con avversarie altrettanto forti e quindi dobbiamo imparare a stare dritti sui pedali e bisogna correre sempre per proseguire davanti la corsa".

Con 12 punti di vantaggio cosa si sente di dire ai suoi ragazzi?

"Dico bravi ai miei calciatori perché abbiamo vinto l'ultima partita a Salerno e non era affatto semplice. Ma dico anche che bisogna stare attenti, pensare al lavoro quotidiano, tenendo presente la meta ma senza guardare troppo distante a quelle che sono le tappe che ci aspettano gradualmente".

"Noi abbiamo in rosa ragazzi intelligenti che proprio per la loro intelligenza si trovano ad aver acquisito questo vantaggio e sanno come gestire ogni momento della stagione. Poi nessuno avrà il tempo di potersi cullare domani perché di fronte troveremo un top Club e un top allenatore. Per essere competitivi dovremo essere top anche noi, sotto ogni aspetto sia mentale che tecnico".

Che Roma si aspetta sotto il profilo tattico?

"Mi aspetto una squadra che ha in rosa grandi calciatori e che ha un allenatore molto pratico e concreto, che riesce bene a far capire ai propri calciatori cosa vuole fare durante la gara. Hanno giocatori di gamba e di forza atletica oltre a Dybala che sa benissimo attaccare gli spazi".

"La Roma sa far correre il pallone e sanno anche rincorrere il pallone. È una squadra completa che è molto attenta agli episodi singoli che si possono presentare nell'arco del match. È una gara che può diventare pericolosa se non sia interpreta con adeguata aggressività ed equilibrio. Saranno importanti le marcature preventive sulle loro ripartenze e sarà fondamentale sbagliare poco in fase di impostazione".

La Roma ha segnato molto sulle palle inattive.

"Ma io penso che la Roma sia addestrata molto bene a prendere vantaggio su tutte le situazioni della partita. Questo è dovuto anche al pragmatismo e all'esperienza di Mourinho che cerca di sfruttare ogni particolare del match".
"Noi conosciamo queste loro qualità, ma allo stesso tempo conosciamo le nostre. Quello che dobbiamo fare è soprattutto riuscire a valorizzare le nostre caratteristiche migliori".

Secondo Spalletti quale potrebbe essere la quota scudetto?

"Sinceramente non lo so quale possa essere la quota scudetto ma non è il mio modo di pensare alla classifica facendo i conti a lungo raggio. Non sono bravo in matematica. So fare conti più semplici e vicini, ovvero che se vinciamo la prossima partita arriviamo a 53 punti. Questo mi interessa al momento".

All'inizio del campionato le "griglie" davano la Roma tra le favorite per lo scudetto e il Napoli fuori dal novero delle prime. Cosa è cambiato oggi?

"Noi non ci siamo mai sentiti inferiori a nessuno sin dall'inizio della stagione. Abbiamo parlato con la Società e con i calciatori per porci l'obiettivo di migliorare la posizione in classifica dello scorso anno. Siamo partiti consapevoli della nostra forza e con il grande entusiasmo di indossare una maglia importante. Adesso siamo qui, a metà del percorso, e non ci facciamo certo distrarre dal panorama. Chi si distrae può cadere, noi vogliamo stare in piedi per correre sempre in avanti".

Infine un augurio per il compleanno di Mourinho che ha compiuto 60 anni due giorni fa.

"Mi avrebbe fatto piacere se mi avesse invitato alla sua festa, mi sarei presentato anche con un bel regalo. Però approfitto per fargli gli auguri oggi. Mourinho è un allenatore che alza il livello del calcio nella sua globalità. Auguri Mou". 

Giovanni Spinazzola 

28 Gennaio 2023 21:34 - Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio 2023 21:34
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi