25 Febbraio 2024 - Aggiornato alle 15:51
CRONACA

Napoli: Stazione Centrale, 4.090 persone identificate, di cui 481 con precedenti di polizia, 1 arrestato per il ferimento di due agenti e 9 denunciati da inizio settimana

02 Dicembre 2023 15:06 —

Sono in via di miglioramento i due agenti feriti lunedì sera alla Stazione di Napoli Centrale. Il Compartimento Polizia Ferroviaria Campania ha potenziato i controlli nelle stazioni e lungo linea, anche grazie al rafforzamento dovuto all’impiego di personale appartenente alle Forze Armate - disposto dal Ministro dell'Interno d'intesa con il Ministro della Difesa - al fine di rafforzare i dispositivi di controllo e sicurezza nell'ambito dell'operazione Strade Sicure presso le infrastrutture ferroviarie di Napoli Centrale ed Afragola.

4.090 le persone identificate, di cui 481 con precedenti di polizia, 1 arrestato per il ferimento dei due agenti, 9 le persone denunciate da inizio settimana.

In particolare, il 30 novembre i poliziotti della squadra giudiziaria compartimentale avevano denunciato per porto di oggetti atti ad offendere tre minori, di cui due 14enni georgiani e un 17enne bulgaro. I minori, all’esterno della Stazioni di Napoli Centrale, nei pressi di un’attività commerciale, avevano attirato l’attenzione degli operatori in borghese in quanto dal giubbotto di uno dei tre si intravedeva una mazza in legno, un altro celava tra le mani un coltello a serramanico e il terzo aveva delle fasce da pugile sulle mani a protezione delle nocche. Accompagnati negli Uffici Polfer, al termine delle attività di rito, su disposizione del PM di turno presso il Tribunale per i minorenni sono stati affidati ai rispettivi genitori. Tutti gli strumenti atti ad offendere sono stati sequestrati.

Nella stessa giornata una 26enne di origini rumene era stata denunciata per oltraggio a Pubblico Ufficiale: la stessa era intenta ad infastidire i viaggiatori all’interno della Stazione Centrale di Napoli e, una volta invitata a calmarsi, aveva inveito contro la pattuglia di militari con molteplici insulti. Al termine degli adempimenti alla stessa è stata altresì sequestrata la somma di 40 euro in monete, provento dell’attività di elemosina.

Ancora lo scorso 29 novembre i poliziotti del Reparto Operativo di Napoli Centrale avevano denunciato un 37enne algerino per resistenza, rifiuto di fornire le generalità e inottemperanza a l’ordine di lasciare il territorio nazionale.

Nello specifico gli operatori erano intervenuti per la segnalazione di una persona molesta che aveva preteso di prendere il treno senza biglietto strattonando il capotreno. Sottoposto a controllo, il predetto, si era rifiutato di fornire un documento di riconoscimento. Lo stesso, una volta condotto presso gli uffici, è risultato essere già deferito dallo stesso ufficio procedente per inottemperanza all’ordine di lasciare il territorio nazionale emesso dal Questore di Siena. Accompagnato presso l’ufficio immigrazione della locale Questura, il soggetto è stato poi scortato presso il C.P.R. di Macomer (NU) mediante volo aereo.

02 Dicembre 2023 15:06 - Ultimo aggiornamento: 02 Dicembre 2023 15:06
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi