19 Giugno 2024 - Aggiornato alle 00:12
CRONACA

Napoli: Truffa ai danni dell'ASL 1. Sequestro preventivo per 7 milioni di euro nei confronti di dipendenti e beneficiari di indebiti pagamenti

18 Maggio 2023 12:37 —

Militari del Nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli hanno eseguito decreti di sequestro preventivo di somme di denaro emessi dal GIP del Tribunale di Napoli, su richiesta della Procura della Repubblica di Napoli – Sezione Seconda, nei confronti di dipendenti dell’ASL Napoli 1 Centro e di vari soggetti beneficiari di indebiti pagamenti che sarebbero stati effettuati dal predetto ente pubblico per lavori e prestazioni mai effettuate, per un importo complessivo sinora accertato di circa sette milioni di euro.

In particolare, le truffe sarebbero state realizzate da dipendenti infedeli che, approfittando dell’accesso indebito al sistema informatico o utilizzando documenti falsi, avrebbero mutato la realtà, creando l’apparente sussistenza dei presupposti per l’erogazione di pagamenti non dovuti da parte dell’ente, così inducendo in errore sulla doverosità di tali erogazioni.

Le truffe sarebbero riconducibili a due tipologie di frode, l’una relativa al pagamento di lavori o prestazioni mai eseguite o indebitamente duplicate, l’altra all’emissione di pagamenti per prestazioni occasionali, non dovuti né giustificati.

 

18 Maggio 2023 12:37 - Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2023 12:37
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi