23 Giugno 2024 - Aggiornato alle 05:59
CRONACA

Napoli: Vico Equense, latitante tedesco catturato dai Carabinieri. Si tratta del 32esimo negli ultimi 3 anni

06 Maggio 2023 12:01 —

Il monitoraggio del web e la collaborazione info-investigativa con le altre forze di polizia estere evidenziano sempre di più il ruolo dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli che sono in prima linea nella cattura dei latitanti. Da maggio 2020 ad oggi i Carabinieri ne hanno arrestati 32.

L’ultimo a finire in manette è il 29enne tedesco Dominik Gunther. L’uomo è ritenuto gravemente indiziato di traffico di sostanze stupefacenti e risultava irreperibile dal novembre dello scorso anno. Sul 29enne gravava un mandato di Arresto Europeo emesso dall’autorità giudiziaria teutonica.

Ieri sera a Vico Equense i Carabinieri del nucleo investigativo di Napoli - in collaborazione con la Polizia tedesca di Inglostadt – hanno rintracciato e scovato Gunther in un casolare isolato. Gli investigatori dell’Arma impegnati nella ricerca del latitante hanno analizzato e monitorato costantemente non solo i diversi social network, ma anche i flussi finanziari. L’attività di indagine ha permesso di accertare diversi trasferimenti di denaro on-line provenienti dalla Germania e diretti al 29enne che per evitare di essere catturato prelevava il contante in molteplici zone della provincia.

L’area scelta da Gunther per nascondersi non è stata improvvisata ma ben studiata, una meta dove potersi mimetizzare più facilmente tra le persone. Meravigliosa Vico Equense infatti è molto frequentata da turisti provenienti da tutti il mondo ed è ben nota la predilezione di quell’area da parte della popolazione tedesca.

L’arrestato è in carcere in attesa dell’estradizione.

06 Maggio 2023 12:01 - Ultimo aggiornamento: 06 Maggio 2023 12:01
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi